14 giugno 2015

Recensione: "Reflections" di Kasie West

Buon pomeriggio, lettori!
In questi giorni tenterò di recuperare il silenzio stampa dell'ultima settimana e, probabilmente, si sentirà ancora per qualche tempo - almeno fino a Luglio.
Non voglio giustificarmi o altro, ma sono impegnata a sgobbare sui libri e quindi ho davvero poco tempo libero.
Ad ogni modo, vi lascerò tante belle recensioni degli ultimi libri che ho letto e di cui non vi ho ancora parlato. Inizio da 
Reflections, un libro che devo ammettere mi ha stupita molto!




TITOLO: Reflections
AUTRICE: Kasie West

EDITORE: De Agostini YA
PREZZO EBOOK: € 6,99
PREZZO CARTACEO: € 14,90

DATA DI PUBBLICAZIONE: 14 Aprile 2015

Mi chiamo Addison Coleman. Ho diciassette anni, una massa di riccioli biondi e un potere straordinario: riesco a vedere il futuro. Di solito non amo approfittare di questa capacità, ma da quanto i miei genitori hanno deciso di divorziare le cose sono cambiate. Mi sono trovata davanti alla scelta più difficile di sempre - con chi di loro sarei andata ad abitare? - e ho iniziato a indagare il futuro. Un'Indagine di sei settimane per capire quale fosse la migliore delle mie alternative. O almeno così speravo. Perché l'Indagine si è rivelata molto più complicata del previsto. Due ragazzi hanno stravolto la mia vita, o forse sarebbe meglio dire... le mie vite. Due ragazzi di cui è impossibile non innamorarsi. Duke è come un mare in tempesta, travolgente e affascinante. Gioca a football e non sa ancora in quale college andrà il prossimo anno. Trevor è come una notte d'estate, dolce e spensierato. Vorrebbe ricominciare a giocare a football e disegna fumetti. Uno riesce a farmi perdere la concentrazione con un solo sguardo. All'altro basta una parola per farmi battere il cuore all'impazzata. Ed è per questo che scegliere tra i miei due futuri alternativi non sarà affatto facile: perché qualsiasi decisione prenda, dovrò dire addio a uno di loro. 

Recensione:
C'è una cosa che mi è piaciuta tanto di questo libro: la suddivisione dei capitoli.
Da quando Addison inizia l'Indagine, i capitoli passeranno dal parlare di una e dell'altra vita. E il modo in cui la West li divide, è magnifico. Nulla di esagerato ma è molto originale.
Addison è una ragazza al penultimo anno di liceo che vive in una cittadina fuori dagli schemi. Lì tutti quanti hanno dei poteri: chi è capace di spostare gli oggetti col pensiero, chi è ha una forza sovrumana, chi è capace di capire se menti solo guardandoti negli occhi, e poi c'è lei; Addison. Addison ha un potere particolare anche per la sua stessa gente. Può dare un occhio al suo futuro e vedere le diverse vie che prenderà, a seconda della decisione che prende. Non è un potere che usa spesso poiché indifferentemente dalla decisione che prende, l'altra opzione se la ricorda bene. Ma il giorno in cui i suoi genitori la mettono davanti alla scelta più ardua della sua vita, Addison è costretta a guardare qual è la scelta migliore.
Allora inizia l'Indagine. Rimarrà con sua mamma, nella sua casa, nella città in cui è cresciuta, circondata dagli amici e dalla sua normalità oppure approderà a Normalandia a vivere col padre? 
I due futuri non sono poi molto differenti tra di loro. Infatti, in ognuno di essi la protagonista conoscerà un ragazzo capace di farle battere il cuore e di farle perdere la concentrazione. Da una parte abbiamo Drew. Drew è il classico ragazzo per cui tutto il mondo femminile perderebbe la testa ma non è solo questo. È molto di più ed è parecchio differente da come ci si immagina che sia, da come Addison si immagina che sia. Ed io ho iniziato subito a fare il tifo per lui perché lui è quello giusto. Lui comprende Addison, dopotutto è come lei. Tuttavia, dall'altra pare, a Normalandia, c'è Trevor. E mi spiace dirlo ma per quanto Drew possa far battere il cuore, Trevor te lo fa ballare nella cassa toracica. Lui è un ragazzo normale - non solo perché è senza poteri -, anche perché è semplice, simpatico, un po'... oscuro. E, a differenza di Drew, ha molte cose in comune con Addison. Coltiva la passione per i fumetti e gli piace disegnare, gioca(va) a football ma non disdegna il resto. Non conosce Addison ma la fa entrare nella sua vita, nella cerchia dei suoi amici, e le fa provare un po' la sensazione che anche la Normalità ha il suo fascino nascosto. 
E non dimentichiamoci del personaggio secondario per eccellenza: Laila. È la migliore amica di Addison e sebbene siano diverse come il giorno e la notte, è colei che compre Addison più di tutti, che la conosce talmente tanto a fondo che quando la andrà a trovare nell'altra realtà capirà qualcosa che Addison non è ancora arrivata a capire.
Ma tutti in questa storia hanno un lato nascosto, celano verità che se scoperte potrebbero cambiare il futuro. Le due Indagini si intrecceranno e alla fine Addison dovrà scegliere la vita che le farà meno male, che la farà sentire meno in colpa, il sacrificio minore - sacrificio che le costerà un pezzo di cuore.
Devo essere sincera, fino a quasi la fine del libro non avevo idea di quale sarebbe stata la decisione di Addison. Non sapevo cosa avrebbe scelto. Non sono del tutto felice che abbia scelto quella vita, ma sono contenta che farà qualcosa anche per l'altra

____________________________

Vi è piaciuta questa recensione? L'avevate già letto oppure non è di vostro gradimento? Posso dirvi che è un Paranormal Romance dalle tinte un po'... scure. 
Un libro che vi consiglio di leggere perché lo apprezzerete! La linea di confine tra bene e male, tra giusto e sbagliato, tra scelta e destino, è molto sottile.
Ci rivedremo domani, con una nuova recensione!



Nessun commento:

Posta un commento