8 luglio 2015

Recensione: "Undercover - Nascosto nella notte", "Otherside - Il coraggio degli outsider" di Samantha M. Swatt

Buona sera!
Prima con il post di WWW...Wednesday vi avevo avvertito che questa sera avrei pubblicato una recensione ma ho deciso diversamente. Per scusarmi del mancato appuntamento di ieri, questa sera avrete una recensione multipla. Quando ho iniziato la settimana delle recensioni vi avevo promesso (in pratica) che l'avrei rispettata ma ieri proprio non ce l'ho fatta, lettori. Domenica sono stata a Gardaland e sebbene mi sia spalmata su tutto quante le parti scoperte la crema solare 50 sono comunque riuscita a scottarmi spalle e parte superiore della schiena; ieri sono stata in giro tutto il giorno sotto il sole ed ho peggiorato la situazione, tanto che ieri sera faticavo a muovermi, in più il caldo era soffocante.
Comunque, la recensione verte su due racconti prequel di una trilogia che sto leggendo - e di cui sto aspettando l'ultimo libro - e che avrete senz'altro sentito parlare su questo blog. Di fatti una delle prime recensioni, se non addirittura la prima, era proprio sul primo libro. Vi sto parlando della serie d'esordio dell'autrice self italiana Samantha M. Swatt, ossia la The Different Worlds. (qui vi parlo di Underworld, primo libro della saga)

La serie è composta da tre libri principali più due intermezzi che trattano del pre college e, in alcuni racconti, anche del durante. 
Undercover - Nascosto nella notte è il primo intermezzo prequel, narrato dalle voci di sei protagonisti: Holly, Elizabeth, Adrian, Samuel, Trevor ed Alyssa. Mentre Otherside - Il coraggio degli outsider è dal punto di vista di Brian, Scarlett, David, Julian e Michael. 
Insomma, Samantha ci dà una visuale completa dei nostri amati (o odiati) personaggi in diversi vesti. Perché se nel primo intermezzo il tema portante era il prom e come loro reagiscono ad esso, il secondo parla di temi trattati nei romanzi principali e di altri mai visti, ma di cui per alcuni si ha qualche accenno.
Se per il primo libro si può anche soprassedere dal leggere i libri principali - anche se è comunque consigliabile farlo per capire appieno di cosa trattano -, per quanto riguarda Otherside non si può sviluppare questo metodo. Perché vi chiederete voi, dato che si parla di prequel? Perché, come ho detto sopra, tratta argomenti che verranno esplicati in Underworld e in Otherworld e quindi c'è il rischio di anticiparsi delle cose o di non comprendere per esteso.
Di seguito vi lascio le cover e le informazioni generali, dopodiché vi esporrò il mio pensiero.



TITOLO: Undercover - Nascosto nella notte 
AUTRICE: Samantha M. Swatt
EDITORE: Amazon
PREZZO EBOOK: € 0,99

DATA DI PUBBLICAZIONE: 16 Giugno 2014

Il ballo di fine anno è un importante rito di passaggio, specialmente per le classi dell'ultimo anno. Ed è così anche per Holly Williams, studentessa brillante in procinto di diplomarsi. Sa bene che il futuro la porterà lontano da Harrisburg, famiglia e amici, ma non è ancora pronta per pensarci. Quella notte vuole solo divertirsi, chiudendo con un sorriso un altro capitolo della sua vita. Al contrario, ad Hanover, Elisabeth Townsend non vede l'ora di lasciarsi alle spalle quella maledetta città, i suoi insopportabili abitanti e quell'odioso ballo a cui non voleva nemmeno presenziare. E, nello stesso istante, il nervoso Adrian Dewayne è alle prese con un cravattino molesto,a  causa della fretta e dell'agitazione. Ma non è solo la classe del '92 ad essere in fermento, anche altro e in altri anni ragazzi e ragazze hanno assaporato il momento dell'attesa. A Dushore, il pacato Samuel Silver non vede l'ora di andare a prendere la sua dama. L'insicura Alyssa Marvel, anni più tardi a Pittsburg, dovrà superare la propria timidezza per aiutare un amico in difficoltà, mentre Trevor Clancy, a Easton, non vorrebbe sgretolare le illusioni della sua migliore amica ma, come dice il detto, al cuore non si comanda.

Recensione:
Il libro si apre con Holly che dà alcuni accenni sulla sua vita, sulla sua famiglia e sul futuro che le prospetta, ma soprattutto parlerà del futuro più prossimo: la serata del ballo studentesco. Per un adolescente americano il ballo di fine anno, soprattutto se si è senior, è un'argomentazione parecchio importante, sentita, vitale per la propria esistenza come umani e studenti. Ebbene, per Holly è lo stesso. Lei vuole andare al ballo, lo ha aspettato con fermento - tanto da prepararsi fin dal pomeriggio con la sua ex migliore amica! In questo suo capitolo si imparerà a conoscere in maniera più approfondita Holly, sebbene si sia già inquadrata nel primo romanzo (dopotutto la storia è dal suo punto di vista), ma il passato non è un arco temporale che viene trattato nei libri, sì, viene snocciolato qualcosa, ma non tutto quanto. Invece, in questo libro si parla sopratutto della vita che i protagonisti avevano prima di iniziare il college, prima di approdare al Caledon. Holly desidera andare al Caledon College non solo perché sarebbe una buona cosa per il suo futuro, perché ha una buona facoltà di giornalismo, ma anche perché significherebbe allontanarsi dalla sua vita e dalla cittadina che l'ha vista crescere. Quindi, dicevo, in questo primo capitolo vedremo come Holly si pone nei confronti del ballo, del suo ragazzo d'allora e di quello che pensava di provare verso di lui. Da un'elettrizzata Holly si passa ad una ben poco entusiasta Elizabeth. Beth che non ci tiene proprio ad andare al ballo, anzi se fosse per sua scelta non ci metterebbe mai piede. Beth, però, ha un migliore amico che è talmente fantastico da decidere che sarà lui ad accompagnarla, poiché lei ha mollato il suo accompagnatore. In questo capitolo verrà esplicato molto sul passato di Elizabeth, sulla sua famiglia, sui suoi progetti per un futuro al Caledon. Perché Elizabeth al Caledon College ci tiene davvero ad andarci, per scappare, per cambiare città, per andarsene da una città che non ha mai sentito come propria. Poi in questo suo capitolo verrà appresa una verità di cui non vi dirò nulla perché bisogna leggerla. Samuel e Adrian, due ragazzi all'apparenza cosi simili, con un passato molto vicino. Adrian che accompagnerà al ballo la sua migliore amica, la sua ragazza, la persona che sa bene di amare ma non abbastanza. Di Samuel vedremo il lato dolce, il lato protettivo ed un amore puro. Un incidente che scombinerà tutta la serata che si era preimpostato di regalare alla ragazza che gli ha rubato il cuore. Alyssa, la dolce, tenera e timida Alyssa, dovrà compiere una scelta che scombinerà il suo cuore, ma al contempo la aiuterà a comprendere un dono inatteso.



TITOLO: Otherside - Il coraggio degli outsider (Different Worlds, #2.5)
AUTRICE: Samantha M. Swatt
EDITORE: Amazon
PREZZO: € 0,99
DATA DI PUBBLICAZIONE: 8 Maggio 2015

Il passato è un macigno che grava da sempre sulle spalle degli esseri umani. Macchia il cuore e ne corrompe l'anima. Influenza il presente e rende il futuro una tremenda oasi incerta. E' cosi per Brian Laurence, che deve fare i conti con un senso di colpa che lo dilania, oscurando tutto quello che la vita potrebbe offrirgli. Esattamente come Scarlett. Cresciuta nell'influente famiglia Draft, ha sempre vissuto nel lusso, consumandosi nel desiderio di ricevere affetto. Un sogno utopico che ha rinchiuso il suo cuore caldo in una corazza di ghiaccio gelido. David Thomson e Julian Leroy si conoscono sin dall'infanzia, e sanno che possono contare soltanto su loro stessi. Il mondo non accetta quello che non comprende, e la giovane età rischia di portare più danni che benefici. La morte prematura dei genitori, getta Michael Hunter in un labirinto tenebroso e senza fine. Un castigo capace di destabilizzare chiunque, nascondendo alla vista e al cuore qualsiasi altra cosa.

Recensione:
In questo secondo intermezzo vedremo la vita pre-college e durante - perché sì, Samantha ci dà una visuale di alcuni episodi che sono accaduti durante gli anni dell'istituto - di altri personaggi. Altri personaggio vuol dire altre visuali, altri passati, altre informazioni che serviranno a noi lettori a comprendere meglio certi loro atteggiamenti, certe propensioni caratteriali e certe azioni molto discutibili.
Vedremo degli strascichi del passato di Brian, della sua famiglia adottiva, del suo rapporto col fratello minore. Un ragazzo diverso, con una vita differente, che si pone nei confronti della propria potenzialità in maniera differente. Lo vedremo in più vesti e non solo in quella dello spocchioso ragazzo dalle ego grande quanto gli Stati Uniti d'America. Lo vedremo affrontare un senso di colpa che lo dilania dal suo interno, che non li fa dormire sogni tranquilli, che lo rende irrequieto e che lo porterà ad essere il ragazzo che conosceremo nel primo capitolo della trilogia. Conosceremo anche un po' sul passato di Scarlett, sulla sua famiglia, sui suoi vecchi amici e sul suo ragazzo; su ciò che era prima di mettere piede al college e su ciò che ha dovuto passare. Capiremo perché è quella che è. Perché lascia che tutti vedano solo la maschera che porta e non lasci che nessuno la attraversi e possa notare quanto effettivamente può essere una bella persona.
Leggeremo del rapporto tra David e Julian, su ciò che hanno passato quando vivevano nella stessa cittadina, la crescita della loro amicizia e l'evolversi del loro rapporto fino a divenire quasi fraterno. Sono stati l'uno la roccia dell'altro, si sono sostenuti in ogni occasione e quando c'era da essere contrari su qualcosa, lo ammettevano anche a costo di litigare. Leggeremo come si sono conosciuti David e Holly, come hanno iniziato ad essere amici, frequentarsi e poi fidanzarsi. L'autrice ci dono la possibilità di vedere attraverso gli occhi di David ciò che provava nei confronti di Holly, ciò che è successo e perché l'ha fatto. Fino ad arrivare all'ultimo racconto, fino ad arrivare a Michael.
Per le cose che sono successe in Otherworld non avevo una granché voglia di leggere di Michael, ma mi sono fatta coraggio e ho voltato la pagina. Ho aspettato due giorni tra Julian e Michael proprio perché non ero nelle condizioni adatte per leggere di lui.
Mi è piaciuta la sua parte. Mi è piaciuto conoscere la verità che si cela dietro a tutte le sue azioni e, sebbene ciò che penso di lui sia rimasto intatto, l'ho un poco rivalutato. Comprendo le sue scelte, questo non vuol dire che però le abbia accettate.
Tra tutti questi racconti mi è piaciuto di più quello di Brian, subito seguito da Scarlett. Sono due personaggi che adoro ed è stato proprio bello vederli senza le loro maschere, senza la barriera che hanno eretto per tenere lontano il mondo, per tenere lontano la sofferenza e tutto ciò che potrebbe causare un crollo; tuttavia, tenendo lontano l'esterno tengono lontano gli affetti e questo, per due persone come loro, non è affatto un bene.
Ma capirete di che parlo quando leggerete gli intermezzi.

____________________

Spero che questa doppia recensione vi sia piaciuta! Ditemi che ne pensate, fatemelo sapere nei commenti!
A domani.



Nessun commento:

Posta un commento