19 novembre 2015

Recensione | "Il potere della lista" di Roxanne St.Claire

Buona sera, lettori. 
Più si avvicinano le vacanze natalizie, più perdo la concezione del tempo e questo potrebbe crearmi seri problemi con il blog. Cercherò di essere il più possibile concentrata e organizzata per non saltare, salvo problemi, le rubriche settimanali.
Ad ogni modo, sono qui per parlarvi di un libro che ho finito giusto oggi e di cui sto scrivendo un parere a caldo. Ho voluto far così per questa storia perché ho il terrore di dimenticarmi qualcosa se lascio passare qualche giorno e voglio evitare. Voglio dirvi tutto ciò che mi è possibile, per instillarvi la giusta dose di curiosità senza però cadere nel tranello di dirvi qualcosa di troppo.
Perciò, bando alle ciance vi lascio la recensione di uno dei libri migliori di quest'anno. 


Il potere della lista
di Roxanne St.Claire
Fabbri Editori
€ 6,99 (ebook) € 16,00 (cartaceo)
Uscito il 12 novembre 2015
Da trent’anni, ogni anno, gli studenti della Vienna High aspettano un evento con grande trepidazione: la pubblicazione della Lista, la classifica delle ragazze più belle e popolari della scuola. Tra le dieci elette, questa volta compare anche il nome di Kenzie Summerall e lei stessa è la prima a stupirsi. Kenzie è tutto il contrario della ragazza cool: non viene invitata alle feste esclusive, non ha mai avuto un fidanzato e la sua unica passione è il latino. Tutti i compagni di scuola, poi, la ricordano soprattutto per un evento drammatico: la morte di suo fratello Conner, vittima di un tragico quanto inaspettato incidente di cui lei si sente responsabile. La Lista, però, ribalta completamente la vita di Kenzie, che comincia a riceve le attenzioni dei ragazzi – e in particolare quelle di Josh, di cui è innamorata dai tempi delle medie e che non l’ha mai filata – e strani messaggi in latino che sembrano avvertirla di un pericolo imminente. Ma la faccenda si fa davvero inquietante quando le ragazze della Lista iniziano a morire in circostanze sospette... In un crescendo di colpi di scena ed enigmi da decifrare, Kenzie si ritrova ad affrontare situazioni in bilico tra la vita e la morte, fino a scoprire una verità inaspettata che affonda le radici in un passato lontano.

Avevo tante bellissime aspettative su questo libro - la trama e la copertina mi hanno affascinata, intrigata e incuriosita a prima vista - e sono proprio contenta di potervi dire che sono state mantenute; non sono rimasta affatto delusa e questa può essere considerata una piccola vittoria già di per sé.
La St.Claire è riuscita a creare un perfetto connubio tra thriller, mystery e romance - senza lasciare che quest'ultimo prevalesse sul resto. La storia ti lascia col fiato sospeso dalla prima fino all'ultima pagina, gli occhi sono incollati per scoprire che cosa succede, i colpi di scena sono veramente tanti, ben ideati e congegnati per dare all'evoluzione della storia più di una sfumatura. Leggere questa storia di notte, con tutti i suoi perché, mi ha fatto provare un forte senso di empatia per la protagonista e mi ha condizionata un pochetto. Ieri sera mentre ero immersa nella storia ho sentito un tonfo e mi sono presa stramale. Non ho ancora scoperto a che cosa fosse dovuto ma penso che arrivasse dal piano di sopra, perciò non me ne devo preoccupare molto, forse dovrei preoccuparmi perché mi sentivo osservata... ma non c'era nessuno nascosto nell'ombra perciò, come dicevo, era semplice condizionamento. Però, proprio perché è riuscito a lasciarmi queste sensazioni, è una cosa positiva!


Mackenzie 'Kenzie' Summerall è una ragazza molto intelligente, molto timida, un po' secchiona, simpatica e con la passione per il latino. E' una bellezza nella media, non ha niente di particolare o di indimenticabile; per questo non capisce come ha fatto a finire sulla Lista. La Lista viene stilata ogni anno da trent'anni e contiene i nomi delle dieci ragazze più belle, più popolari, più cool e più in vista della scuola. Ma non si trova solo all'interno della classifica, è addirittura Quinta! Non troppo in alto per essere oggetto di polemiche, vendette e ire, ma nemmeno troppo in basso per credere che sia tutto uno scherzo. Il conteggio dei voti è segretissimo e ogni studente di sesso maschile è tenuto - anzi obbligato - a votare e quindi non ci può essere alcun errore.
Dopo questa scoperta, la popolarità della ragazza avrà un'impennata. Tutta la scuola sa già chi è poiché due anni prima è stata al centro dell'attenzione a causa della morte del fratello Conner, ma se prima gli sguardi erano di compassione e pena, ora saranno pieni di ammirazione e rispetto. Tutti si congratuleranno, tutti la saluteranno e tutti le parleranno. Primo fra tutti Josh Collifer, il ragazzo per cui ha una cotta fin dalla seconda media,  e Levi Sterling, il ragazzo più chiacchierato della scuola. Si dice, infatti, che sia stato arrestato, che abbia passato del tempo in riformatorio, che abbia rubato una macchina e forse ucciso una ragazza; insomma, si parla veramente tanto di lui.
Josh e Levi non potrebbero essere più diversi. Non solo per ciò che si dice su di loro ma anche per il loro mostrarsi al mondo, per i loro caratteri agli antipodi e per come si pongono a Kenzie. Entrambi iniziano a rivolgere la parola solo dopo l'uscita della classifica, ma i motivi sono diversi e non sono quelli che si crede.
Con tutte queste attenzioni però arrivano anche dei misteriosi messaggi in latino che... scompaiono. Un attimo prima sono lì, in bella mostra nella casella degli sms ricevuti, e un attimo dopo sono cancellati senza che nessuno abbia toccato alcunché. Incidenti quasi mortali accadono alla protagonista e a tutti gli altri nomi presenti sulla Lista. Quando Chloe, il primo posto, muore in un terribile incidente, tra le Sorelle della Lista si inizia a sussurrare che sia per via di una maledizione. La maledizione della Lista: se ne parli, paghi. Kenzie è una ragazza troppo sveglia e pragmatica per credere che sia tutto frutto di qualcosa di sovrannaturale, di incontrollato, ma ogni morte apparirà proprio come un semplicissimo incidente. Nessuna ragazza è mai morta prima d'ora, altrimenti se ne sarebbe parlato, perché proprio loro? Perché questa fantomatica maledizione è stata innescata solo durante il loro anno? Qual è la verità che si nasconde dietro? E perché chiunque potrebbe saperne di più è così restio a parlarne?
Mackenzie scoprirà più di quello che credeva di sapere. Al fianco di Levi, di Josh e delle altre ragazze, scoprirà delle verità celate dietro spesse menzogne e dovrà combattere per la sua vita, per quella delle sue amiche e per quella del ragazzo di cui si sta innamorando. In un crescendo di azione, di ansia, di intrighi e colpi di scena, le verità inizieranno a venire a galla una dietro l'altra finché il quadro generale non sarà completo, finché tutto ciò che è stato taciuto non verrà detto.
Mackenzie è senza ombra di dubbio un bel personaggio femminile. Mi è piaciuto il suo distaccamento emotivo da tutta la frenesia che c'è attorno alla Lista, lei non vuole averci niente a che fare e lo dimostra ampiamente. A differenza di Molly, la sua migliore amica, che vede questa opportunità come un appiglio per uscire dall'anonimato, Kenzie ci vorrebbe tanto rimanere nel suo piccolo nascondiglio. Lei vuole dei crediti, vuole partecipare alle gare di Latino, vuole andare all'università, non vuole far parte di una stupida classifica! Pur essendo arrivata Quinta, non si monterà la testa e rimarrà ferma nei suoi principi. Levi è un personaggio tutto quanto da scoprire. Tutti sanno che tra i pettegolezzi e la verità c'è un abisso, ma chiunque lo vede come se fosse un piccolo criminale. Invece, è un ragazzo come tanti altri con un passato molto discutibile ma nulla di più. Non è il bad-boy che viene dipinto. Su Josh non posso dire molto, posso dirvi solo che mi ha sorpresa e parecchio in positivo!
In conclusione posso dirvi che questa è una storia che merita veramente tanto, proprio tanto bella, piena di colpi di scena che ti mozzano il fiato e alimentano la tua curiosità. Non la consiglio, la stra consiglio. Fiondatevi in libreria o su Amazon a comprare questo meraviglioso libro.

post scriptum: il perché è stato paragonato a PLL e Scream è abbastanza evidente dopo un paio di capitoli, se siete fan di una delle due serie tv o di entrambe, fidatevi di me: il libro vi piacerà sicuramente!  
................................................................

Cosa ne pensate? Commentate dicendomi il vostro pensiero a riguardo:)
A domani, 
Leen

Nessun commento:

Posta un commento