2 giugno 2016

Recensione: "Cronache Lunari" di Marissa Meyer

Ciao lettori! Da qualche mese partecipo alla sfida di lettura di Gaia e per questo mese bisognava leggere un libro di un genere che non si legge spesso ed io ho scelto il genere del retelling. Perché questa scelta? A Maggio è uscito Cress, il terzo volume delle Cronache Lunari di Marissa Meyer, che ho atteso per tantissimo tempo (si parla di anni!). E tutta la serie delle Cronache Lunari è una rivisitazione in chiave moderna e sci-fi delle fiabe che ci hanno accompagnati per la nostra infanzia.. 
Poiché non vi ho mai parlato dei volumi precedenti, e delle due novelle che ho letto, ho pensato di farvi un'unica recensione. Sperando bene che sia cosa gradita:) 




Glitches (Cronache Lunari, #0.5)


Ho letto Glitches principalmente perché mi mancava tantissimo il mondo creato dalla Meyer e in secondo luogo perché l'ho trovato tradotto in italiano! C'è anche da dire che non sapevo che esistessero delle novelle di questa serie. 
Questa novella racconta di come Cinder è arrivata a Nuova Pechino e del viaggio che compì assieme a Grahan, colui che poi sarebbe divenuto il suo patrigno. Quindi non è altro che un prequel che permette al lettore di dare una visione alla vita di prima della nostra protagonista e fa anche capire com'è che tutto è nato e il motivo per cui Adri, la matrigna, detesta la ragazza-cyborg. 
Una storia molto carina che ho adorato leggere. Cinder non è ancora l'adolescente dalla scorza dura come una pietra, ma è semplicemente una ragazzina che vorrebbe tanto essere amata e che farebbe tutto ciò che è in suo poter per far avvenire ciò. Non sa ancora qual è il futuro che le aspetta e non sa quanto spietata sarà la sua vita sotto il tetto della famiglia Linh. 
In Glitches vediamo l'incontro fra Cinder e Peony. Negherei se vi dicessi che non mi sono sciolta come un ghiacciolo al sole. Peony è carinissima e dolcissima anche da bambina ed è un vero amore con la nuova sorellastra! E' la prima che compie un passo avanti nella sua direzione, che la fa sentire nuovamente umana e che le dimostra umanità

Non approfondirò il discorso sulla trama e su come ho trovato questa novella perché rischio di fare dei veri e propri spoiler a chi non ha ancora letto il primo romanzo. 
Come ultima cosa vi dico che è stato molto divertente leggere di Cinder nei panni di una cyborg alle prime armi. Mi ha fatta morire :')




Cinder (Cronache Lunari, #1)


Cinder è ambientato in un ipotetico futuro dove l'ennesimo conflitto, la Quarta Guerra Mondiale, ha ridisegnato l'assetto politico e territoriale della Terra, ora divisa in sei regni: la Repubblica Americana, l'Unione Africana, la Federazione Europea, il Regno Unito e il Commonwealth Orientale. Ed è proprio in quest'ultimo regno che la giovane Cinder, ragazza cyborg per circa ¼ del suo corpo, vive con la sua famiglia adottiva. Cinder è uno dei migliori meccanici di Nuova Pechino ed è per questo motivo che il principe Kai, l'erede al trono del Commonwealth, decide di recarsi da lei per farsi sistemare uno dei suoi androidi. Da questo momento in poi le loro strade non faranno altro che incrociarsi sempre di più.
Nel frattempo Levana, la bellissima e perfida regina lunare, è sempre più decisa a prendere il controllo sulla Terra ed è disposta ad utilizzare ogni mezzo necessario per far sì che ciò avvenga. I Lunari, un tempo terrestri emigrati sulla Luna in cerca di vita, una malattia mortale, sono la popolazione della Luna ed hanno il potere di controllare le menti degli umani. 
Una malattia mortale, molto simile alla peste, e di cui non si è ancora trovata una cura, sta decimando la popolazione e quando verranno scoperte nuove verità sulla lemutosi, delle pesanti decisioni dovranno essere prese.  

Cinder non è una delle solite protagoniste che si trovano all'interno dei young adult. Primo fra tutti è in parte cyborg, lo scarto della società, ed è malvista da tutti quanti. Secondo prende ordini dalla matrigna e dalla sorellastra - personaggi che ho seriamente detestato con ogni fibra - e poi perché non è la solita eroina che ci si aspetta. E' affidabile, intelligente e coraggiosa, simpatica e divertente, ma è anche un po' goffa e si sottovaluta tantissimo. Non pensa di avere delle capacità proprie, oltre all'essere un geniale meccanico, e quando la sua matrigna la spedisce a Palazzo per far da cavia pensa anche di non avere più un futuro. Ma qui farà delle scoperte molto interessanti sulle proprie origini e su cosa sta accadendo veramente bel mondo. Un personaggio femminile che mi è piaciuto molto ma con cui, purtroppo, almeno nel primo romanzo, non ho trovato molta sintonia. 
Iko è l'androide di Adri, la matrigna di Cinder, ed è anche l'unica amica della ragazza. La prima volta che lessi di lei non so se fosse per confusione o perché il mio cervello non avesse volutamente schedato un'informazione, ma pensavo che fosse un'umana.
E c'è da dire che, comunque, nella mia mente è sempre stata umana sebbene davvero non lo sia. Iko è sensibile e umana in una maniera talmente profonda che la rendono speciale. 

Il bel principe Kai è lo scapolo più ambito dell'intero regno e tutte le adolescenti sognano di andare al ballo con lui e di farlo perdutamente innamorare; persino Iko  è innamorata cotta di lui. Dopo averlo conosciuto nemmeno la stessa Cinder può negare che abbia del fascino. Kai è un personaggio che si fa amare molto facilmente, gentile e carismatico non pensa di essere all'altezza di succedere al padre. Ha sulle spalle un peso enorme e fra le mani un intero regno eppure la sua fragilità e insicurezza traspare da ogni sua azione. Lui vorrebbe solo il meglio per il suo popolo ma Levana
Pur essendo palese il richiamo alla fiaba di Cenerentola - la matrigna, le sorellastre e il principe -, l'autrice riesce a discostarsene con originali ed intriganti aggiunte. Ciò le ha permesso di creare qualcosa di unico e difficilmente riuscirò a trovare una riproduzione di questa favola che mi è piaciuta così tanto. 
Lo stile di scrittura della Meyer è un'altra cosa che va sicuramente a favore di questo romanzo. Ci sono più punti di vista (tutti in 3a persona)  che fanno avere una visuale globale di ciò che accade nel romanzo e dando un'introspezione maggiore a singoli personaggi. 

Un libro che consiglio di leggere a chiunque, senza nessuna esclusione! 



The Queen's Army (Cronache Lunari, #1.5)


The Queen's Army avviene diversi anni prima di Cinder, ma ciò di cui si parla in questo breve racconto ha un incidenza per Scarlet e seguiti.  
In Cinder scopriamo che la Regina Levana ha un'esercito formato da un'arma nuova e inedita che, se liberata, mieterebbe molte più vittime della Lemutosi. In Scarlet scopriamo cos'è davvero quest'arma, ossia un corpo di soldati speciali che, grazie ad una mutazione genetica, sono diventati una sorta di licantropi.
Questa però non è la storia di come e perché verrà creata questa nuova razza bensì è il racconto di uno di questi soldati: Z. Z altri non è che Wolf, il compagno di viaggio di Scarlet. 
Appena 12enne Wolf viene portato via di casa e allontanato da tutti i suoi affetti per essere condotto in una delle strutture che la Regina ha costruito per compiere questi esperimenti. Qui gli scienziati modificheranno il suo dna e lui diverrà a tutti gli effetti una sorta di licantropo. 
Questa novella l'ho letta dopo aver concluso Scarlet e ne sono contenta. Okay che se letto prima rende molto più chiaro ciò che avviene nel secondo romanzo della serie, ma comunque non mi ha cambiato un granché. L'unica cosa che è davvero cambiata è stata la mia adorazione nei confronti di Wolf che è cresciuta ulteriormente


Scarlet (Cronache Lunari, #2)


Scarlet inizia proprio dove si era concluso il precedente romanzo. Cinder è stata portata nelle segrete del palazzo ed è riuscita ad evadere grazie all'aiuto del dottor Erland e di un altro prigioniero, il Capitano Thorne. Lei e il capitano dopo aver recuperato la Rampion, la navicella spaziale che tempo prima Thorne rubò all'esercito della Federazione Americana, tenteranno di andare in Francia a cercare una donna che ha delle informazioni sulla Principessa Selene. Il viaggio sarà più difficoltoso del previsto poiché sia i terrestri che i lunari sono sulle tracce di Cinder. 
L'ambientazione di questo libro non è più Nuova Pechino bensì la Francia. Ed è proprio qui, in un paesino chiamato Rieux, che facciamo la conoscenza di Scarlett. La ragazza vive con la nonna, Michelle Benoit, in una fattoria e consegna frutta e verdura ai ristoranti della zona per poter campare.  Una volta tornata si ritroverà davanti il padre che non vede da anni e da lui scoprirà che sua nonna le ha tenuto nascoste importanti informazione e che non è davvero scomparsa, come tutti quanti pensano, ma è stata rapita. Wolf, un ragazzo conosciuto alla taverna e rivisto poi in un combattimento di strada, si offrirà di aiutarla nelle ricerche ed i due partiranno per Parigi. 
Parallelamente a queste vicende, Cinder e Thorne arriveranno proprio a Rieux e la ragazza scoprirà che Madame Benoit è scomparsa e che la nipote, Scarlett, non si trova da nessuna parte...
Come avrete capito la donna che ha le informazioni che cerca Cinder è proprio la nonna di Scarlett, rapita da qualcuno proprio a causa di ciò che sa. Durante il loro viaggio alla ricerca della donna, entrambe le ragazze faranno delle scoperte interessanti su più fronti. 

“Sapevo che mi avrebbero ucciso quando lo avrebbero scoperto, ma..” 
lottò per trovare le parole, rilansciando bruscamente il fiato
Credo che mi sia reso conto che avrei preferito morire perché li ho traditi, piuttosto che vivere perché ho tradito te.” 

Anche qui lo stile fluido e ad incastro della Meyer si riconferma, infatti la storia si snoderà in tre punti focali. Cinder e le scoperte relative al suo viaggio e a chi l'ha salvata da morte certa, Scarlett e le scoperte sui segreti della nonna e Kai e ciò che è successo da quando Cinder è fuggita
Viene quindi a crearsi un intreccio fra tutti i personaggi e le loro storie che rende la storia più ricca e interessante, alimentando la curiosità del lettore e la fame di scoprire come tutto si conclude. 




Cress (Cronache Lunari, #3)


Cress è una giovanissima hacker lunare che da anni vive su un satellite e fa il lavoro sporco per la Regina, disposta a ribellarsi alla sua padrona, Sybil Mira, per aiutare Cinder ad essere libera e a compiere ciò che il futuro le ha destinato. Altri non è che Raperonzolo, la ragazza rinchiusa in una torre che scappa grazie alla sua lunghissima treccia. La nostra Cress ha praticamente tutte le caratteristiche della favola. E' effettivamente rinchiusa in una torre - in questo caso una navicella, ma sono semplicissimi dettagli -, porta una lunghissima treccia e, mentre attende che qualcuno vada a salvarla, passa il tempo cercando informazioni e divertendosi con MiniCress - un programma che ha inventato diversi anni prima per non sentirsi sola.
Dopo diverse settimane che tenta di mettersi in contatto con Cinder & co. finalmente ci riesce, riuscendo a convincerli ad uscire dall'atmosfera terrestre e andarla a salvare.
Ora facciamo un fermo immagine e rinfreschiamo la memoria su cosa stavano effettivamente facendo i nostri eroi prima che arrivasse la chiamata. Alla fine del secondo libro avevamo lasciato Cinder & co. a bordo della Rampion, la navicella spaziale del Capitan Thorne, pronti ad ideare un piano in previsione dell'inevitabile scontro con Levana e i suoi soldati. Wolf e Scarlet erano alle prese con i propri sentimenti e dopo la dichiarazione d'amore  del ragazzo si pensava che li avremmo rivisti in una sorta di luna di miele. Invece, Wolf è alle prese con degli estenuanti allenamenti con Cinder, allo scopo di tirare fuori tutto il potere lunare che risiede nella ragazza. Trovare il dottor Erland e agire è il passo successivo da compiere finché non arriva la chiamata di Cress che mette tutti quanti in agitazione. Alla fine si deciderà di andare a recuperarla poiché, avendo lavorato per la Regina fin da quando era appena una bambina, è una fonte d'informazioni assai utile.  
Liberare Cress dalla sua prigione e procedere con il piano per sconfiggere Levana sembra semplice, forse fin troppo, ma qualcosa va storto e il gruppo si dividerà. Da una parte avremo Cinder, Wolf, Iko e un lunare, dall'altra abbiamo Cress e il Capitano Thorne e poi c'è Scarlett. No, Scarlett non è da sola e no non vi dirò assolutamente dove si trova. 
Il gruppo capitanato da Cinder escogiterà il piano per strappare Kai a Levana e far saltare il matrimonio mentre il duo si ritroverà nel deserto e dovrà fare di tutto per salvarsi. I nostri beniamini alla fin della fiera si ritroveranno? E Cinder, se riuscirà a trovarsi faccia a faccia con l'Imperatore, gli dirà la verità sulla sua dicendenza? 
La battaglia finale è alle porte e Cinder dovrà capire non solo come fare a salvare tutti i suoi amici e il suo popolo, ma anche di chi fidarsi davvero..

Questa volta lo stile della Meyer potrebbe apparire un po' confusionario poiché ci saranno tre punti di vista questa volta, ma ciò fa avere anche una visione completa di quello che accade ad ogni singolo personaggio e in ogni blocco della storia. 
Cinder è il personaggio che è cresciuto di più fra tutti quanti. Ai suoi esordi era una ragazzina timida, un po' impacciata e con mille sicurezze, ora invece sembra proprio pronta a riprendersi il suo diritto di nascita e a salvare la Terra (e la Luna) da Levana. 
Scarlett l'ho apprezzata ancora di più all'interno di questo romanzo e si riconferma essere il personaggio più coraggioso e intraprendente della serie.

Cress l'ho trovata una perfetta raffigurazione di Raperonzolo. E' una ragazza che da sette anni vive sul satellite in cui è stata rinchiusa ed è costretta ad eseguire gli ordini di Sibyl Mira. Il suo compito è scovare informazioni sui terrestri, soprattutto sui governanti, e di oscurare le navicelle lunari
 che entrano nell'atmosfera terreste. Tutte queste informazioni vengono trasmesse al Levana che le utilizza come un'arma per ottenere ciò che vuole. Mentre era alla ricerca d'informazioni relative a Cinder e a come trovarla, la ragazza si è imbattutta nel Capitano Thorne e si è presa un'enorme cotta. E quando il destino li fa finire insieme, Cress si dimostrerà essere una ragazza un po' ingenua, ma anche lei molto coraggiosa. 

“Capitano?” 
Sì?” 
Pensi che fosse destino che ci incontrassimo? ” 
Lui socchiuse gli occhi e, dopo un momento di riflessione, scosse la testa. 
N0, sono abbastanza sicuro che fosse Cinder. ” 

Come sempre la Meyer non manca di nominare la controparte maschile. L'Imperatore Kai lo vediamo diviso fra i suoi sentimenti per Cinder e le responsabilità verso il suo regno, Thorne si dimostrerà un perfetto gentiluomo e una guida fantastica con Cress mentre Wolf si dimostrerà essere innamorato perso della sua Alfa. 


I nostri eroi! 
..........................................................................



Ho scelto di mantenere per tutti i romanzi la cover originale perché mi piacciono di più - no, non è vero, di Scarlett adoro quella italiana - e così da dare un'omogenità alla recensione. Tra qualche mese quando concluderò la lettura di Winter, l'ultimo volume, aggiungerò semplicemente la recensione qui; così le ho tutte insieme:)
Ad ogni modo, cosa ne pensate di questa saga? L'avete già letta oppure non siete interessati? E della mia recensione cosa ne dite?
Fatemi sapere,
Leen

11 commenti:

  1. wow mi sa che devo recuperare Cinder e di corsa! <3

    RispondiElimina
  2. Io ho finito la saga questo mese e fra poco leggerò tutte le novelle. Mi piace tantissimo e quindi non vedo l'ora di completarla a dovere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incrociando tutte le dita finirò la saga a fine luglio/inizio agosto. Piace tanto anche a me, sono rimasta molto sorpresa quando ho scoperto che aveva molti fan qui in Italia!

      Elimina
  3. wow, belle recensioni e adoro anche io questa saga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!:)
      E' una delle mie preferite!

      Elimina
  4. Scarlet è stupendo, non ho voluto leggere la parte dedicata a Cress per non rovinarmi nulla :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai fatto benissimo Erika! In ogni caso è qui e quando leggerai Cress, puoi tornare:)

      Elimina
  5. Non sapevo dell'esistenza delle novelle! Ma... arriveranno anche in italiano?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmm.. sai che non lo so? Finora la Mondadori non le ha pubblicate, ma mai dire mai. Potrebbero farlo dopo l'uscita di Winter!

      Elimina
  6. Ciao! Spero mi perdonerai, ma mi sono fermata prima di leggere di Cress: è solo perché stiamo per iniziare a leggerlo e non sapendo nulla di nulla (non ho nemmeno letto la trama), voglio conservare tutta la sorpresa. Mi incuriosiscono moltissimo le novelle: Glitches dev'essere dolcissimo *o*

    RispondiElimina