12 giugno 2016

Recensione: "Unrivaled. La sfida" di Alyson Noël


Buona domenica, lettori. Come state? Com'è andata la settima? La mia non è stata particolarmente diversa rispetto al resto, soprattutto a causa del maltempo. Ha piovuto quasi interrottamente qui da me e non c'è un granché da fare nel mio piccolo paesino se diluvia. 
Motivo per cui spero che questa settimana sia migliore, sia dal punto di vista del clima, sia dal punto di vista degli impegni. Prossimamente dovrò dare un'esame e, poiché Internet mi è indispensabile, vorrei evitare di dover perdere tempo prezioso. 
Ad ogni modo, questa mattina sono qui per parlarvi di uno degli ultimi libri letti. Unrivaled. La sfida di Alyson Noël è stata una lettura molto interessante. Esso è un romanzo che mette in luce tutti gli aspetti positivi e negativi del mondo hollywoodiano e di ciò che le persone sono disposte a sacrificare per il successo. Il mondo dei vip, così brillante e inarrivabile, viene mostrato in tutta la sua gloria e fa capire quanto effettivamente non sia così splendente.





TITOLO: Unrivaled. La sfida (Beatuful Idols Series, #1)
AUTRICE: Alyson Noël 
EDITORE: 
HarperCollins Italia
PREZZO: 
 € 4,99 (ebook) € 14,90 (cartaceo)
DATA DI PUBBLICAZIONE: 12 Maggio 2016
Tutti desiderano diventare qualcuno nella vita. Layla Harrison vuole fare la giornalista; Aster Amirpour sogna di essere un'attrice di successo; Tommy Phillips ha intenzione di diventare una rockstar. Madison Brooks ci è riuscita: ha afferrato il destino e lo ha piegato al proprio volere molto tempo fa. Ora è la più acclamata stella di Hollywood, e ciò che ha fatto per diventare il personaggio di cui tutti parlano è solo una macchia sull'asfalto, polvere sotto i tacchi delle sue Louboutin. Finché Layla, Aster e Tommy non ricevono un invito speciale per entrare nel mondo esclusivo della vita notturna di Los Angeles e partecipare a una spietata competizione di cui Madison Brooks è l'obiettivo. Ma proprio quando le loro speranze si accendono come stelle che bucano lo smog della California, Madison Brooks scompare... e le aspettative dei quattro ragazzi si spengono, oscurate da una nebbia di bugie.

Recensione:
Unrivaled si apre con la scomparsa di Madison Brooks, nota star di Hollywood, che creerà scompiglio nella società e farà iniziare una vera e propria caccia all'uomo - o alla donna? - fra sospetti, intrighi, colpi di scena e veri e propri tradimenti.
Da qui il rullino tornerà indietro e verremo trascinati dove tutto ha avuto inizio e, grazie all'alternanza dei punti di vista, conosceremo i tre protagonisti e avremo anche scorcio della vita non proprio perfetta di Madison.
La prima che incontriamo è Layla, una blogger che si occupa di Beautiful Idols, un sito poco famoso che parla di gossip e dei vip del momento, ma il suo vero sogno è diventare giornalista; per questo vorrebbe tanto partire per New York ed iscriversi ad un corso per la specializzazione. Il secondo candidato è Tommy, trasferitosi fin dall'Oklaoma per realizzare il suo sogno, diventare una rockstar, e spera di poter conoscere un giorno suo padre; ma fino a questo momento l'unico suo legame con la musica è il negozio in cui lavora. Infine c'è Aster, una ragazza persiana con il sogno di diventare un'attrice, ma con una famiglia che ha altri progetti in mente per lei. Così come ogni brava ragazza di buona famiglia il suo compito è andare al college e sposarsi con un ragazzo, ovviamente persiano, che i suoi genitori sceglieranno per lei.
Tutti e tre i ragazzi sognano un futuro roseo, pieno di benessere, soldi e popolarità. E sarà proprio da Ira Redman, un noto proprietario di locali alla moda, che arriverà l'offerta di poter realizzare i loro desideri più sfrenati. L'uomo sta organizzando un contest per cercare il PR perfetto che promuoverà uno deii suoi locali più famosi della società hollywoodiana.
Chi fra i candidati in gara riuscirà a portare nel locale scelto alcune delle star più chiaccherate del momento, si aggiudicherà la sfida e un bel bottino. Madison Brooks è sulla lista dei VIP e i tre cercheranno di trascinarla a sé con ogni mezzo possibile. Dopotutto sono pronti a sacrificare chiunque e qualcunque cosa per vincere.
Tutto cambia quando la bellissima ragazza scompare in circostanze misteriose e tutti e tre si ritroveranno coinvolti nel caso.
A seguito di ciò, i tre dovranno far fronte comune per capire cos'è successo a Madison e trovare un modo per scagionarsi da tutte le accuse. Chi l'ha vista per l'ultima volta? Chi aveva davvero una ragione per volerla rapire? Chi è stato tanto astuto da riuscire ad incastrare tre ragazzi e farla franca?


La storia intessuta dall'autrice è ricca di colpi di scena, soprattutto per quanto riguarda la stessa Madison, e si concluderà con un chliffanger che farà venir voglia di buttare giù il libro dal balcone.
La saga degli Immortali mi era piaciuta, ma questa nuova serie di romanzi mi piacerà senz'altro molto di più. Il mondo Hollywoodiano è mostrato in tutto il suo splendore, certo, ma la 
Noël mostra anche l'altra faccia della medaglia: un universo corrotto da sorrisi finti e dalla totale assenza di empatia. Se Layla, Tommy e Aster si fossero conosciuti in circostanze normali forse non si sarebbero considerati di striscio o forse sarebbero divenuti amici all'istante da quanto si somigliano, ma essendo i candidati di una competizione, duellano quasi all'ultimo sangue e sono pronti a pugnalarsi alle spalle.
Fra i tre protagonisti quello che mi è piaciuto di più è senz'altro Tommy, ma anche Aster non mi è dispiaciuta affatto. Mentre Layla la volevo strangola un capitolo sì e l'altro pure. Madison invece appare agli occhi esterni come una ragazza viziata e molto falsa, ma dai capitoli che ci mostrano la sua vita, si comprende l'infinita fragilità di una persona che ha cercato di scappare da un passato che l'avrebbe altrimenti divorata.
Concludo questo pensiero consigliandovi la lettura!
...............................................

E' uscita molto più ridotta di quanto mi ero inizialmente aspettata, ma tutto ciò è a causa del fatto che non posso - e non voglio - entrare nei dettagli, più di quanto già non abbia fatto s'intende. Non voglio rischiare di farvi anticipazioni e, ad esempio, non posso spiegarvi il perché tutti e tre verranno accusati della scomparsa di Madison.
Spero che vi sia bastata e che la apprezziate comunque. Quindi, ditemi, cosa ne pensate di questo libro? Lo avete già letto oppure è nella lista di attesa?
A dopo,
Leen 

3 commenti:

  1. Ciao Leen no questo libro non era in lista, diciamo che mi era passato davanti ma non l'avevo attenzionato ma per l'estate un pensierino ce lo faccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely!
      Per me è stata una lettura davvero scorrevole perciò puoi prenderlo in considerazione come lettura da ombrellone (se vai al mare) oppure come lettura pomeridiana in relax.

      Elimina
  2. L'ho vinto recentemente grazie ad un'iniziativa organizzata da Harper collins e sono curiosa di leggerlo! Felice che ti sia piaciuto. Iniziavo a tenere che tutto il rumore fatto per questo libro fosse esagerato xD

    RispondiElimina