16 novembre 2016

BlogTour | "Il segreto di Riverview College" di Susanne Goga | Recensione



Buongiorno, lettori! Oggi sarà una giornata molto movimentata qui sul blog poiché esso ospiterà per due iniziative... Curiosi di sapere quali? Per il momento vi lascio la recensione de Il segreto di Riverview College, un romanzo storico dalle sfumature thriller. 
Ringrazio Claudia per avermi chiesto di partecipare a questo blog tour e la Giunti sia per avermi dato l'opportunità di leggere il romanzo in anteprima, sia per la coppia in omaggio. 



Il segreto di Riverview College
di Susanne Goga
Giunti
€ 8,99 (ebook)  € 12,90 (cartaceo)
Amazon | Goodreads
In uscita oggi, 16 novembre 2016



Londra, 1900: dopo la morte prematura dei genitori, Matilda Gray ha promesso a se stessa di diventare una donna forte e indipendente, e finalmente ha realizzato il suo sogno: lavorare come insegnante di letteratura in un istituto esclusivamente femminile, il prestigioso Riverview College, che si erge imponente dietro una cancellata decorata da unicorni e centauri. Ma al rientro dalle vacanze estive, una notizia inaspettata accoglie Matilda: Laura Ancroft, una delle sue allieve più esuberanti e dotate, è partita per un viaggio con il suo tutore e non rientrerà a scuola. Proprio Laura che, con tutta la passione e il coraggio dei suoi diciassette anni, recitando i versi di una poesia aveva confessato a Matilda di essersi innamorata di lei. Qualcosa però non quadra: perché nessuno, nemmeno la compagna di stanza di Laura, ha più avuto sue notizie? E perché la preside vuole a tutti i costi mettere a tacere la vicenda? Poi, una mattina di ottobre, Matilda riceve una cartolina e scopre sotto i francobolli un messaggio cifrato, che la conduce proprio nella stanza di Laura: lì si nasconde un vecchio diario segreto. Chi è l’autrice di quel diario che data addirittura 1600? E cosa c’entra tutto questo con la scomparsa di Laura?


Ci troviamo a Londra, all'inizio del ventesimo secolo. Matilda Gray è una giovane donna intelligente, con un carattere forte ed indipendente. Dopo la prematura morte dei genitori ha vissuto con il fratello maggiore finché non ha scelto di continuare gli studi, prendere una laurea e andare a vivere da sola. Ora è un'insegnante presso un prestigioso istituto femminile, il Riverview College, e vive in affitto da Mrs. Westlake, una scrittrice di romanzi per un pubblico femminile e la aiuta nella stesura di essi. 

Al rientro delle vacanze estive scopre che Laura Ancroft, una delle sue più talentuose studentesse, non tornerà a scuola. In un primo momento, Matilda pensa che Laura non sia rientrata a causa del segreto che le ha rivelato all'inizio di giugno - dedicandole poesie contenute in libri proibiti ad una giovane ragazza come lei, Laura ha confessato di provare forti sentimenti per Matilda. Tuttavia, il motivo ufficiale della sua assenza è un lungo viaggio in paesi caldi che il dottore ha consigliato al tutore della giovane per farla riprendere da un forte malanno. 

In questa situazione c'è qualcosa che non quadra a Matilda ed una cartolina con un messaggio nascosto le darà la spinta finale. 
Il messaggio farà trovare all'insegnante uno scrigno, forse appartenuto alla sua studentessa, contenente un libricino e un medaglione, che la porteranno a prendere una strada tortuosa e piena di intrighi, per scoprire qual è davvero la verità che si cela dietro al silenzio di Laura.
Per scoprire il passato degli oggetti Matilda deciderà di chiedere l'aiuto in un primo momento ad un collezionista burbero e misantropo, poi ad un giornalista e infine ad un docente carismatico, supportata sempre dalla sua padrona di casa. Più la donna si avvicinerà alla verità, più gli ostacoli sul suo cammino si intensificheranno maggiormente e per Matilda il pericolo numero uno diventerà Mr. Charles Easterbrook, il tutore della ragazza. 

Sono molti i personaggi che si susseguono all'interno della storia e coloro che aiuteranno, anche minimamente, la nostra protagonista lungo la strada. Anche se le ambientazioni sono piuttosto minimali - assolutamente non emozionanti come mi ero aspettata inizialmente - mi hanno ugualmente fatto avvertire l'aria della Londra novecentesca. 
Lo stile dell'autrice è molto lineare e semplice. I colpi di scena e la suspance non li ho avvertiti come avrei dovuto, probabilmente. Molto interessante è la storia contenuta nello scrigno e ciò che si nasconde sotto il suolo di Londra. 
Questo è un romanzo che consiglio a coloro a cui il genere storico piace e a chi ama le storie misteriose. 






#1 - Bookspedia: Presentazione del romanzo
#2 - Le recensioni della libraia: Dreamcast
#3 - Il tempo dei libri: Recensione in anteprima
#4 - L'universo dei libri: Curiosità sulla scrittrice
#5 - Feeling Reading: Incipit + cover a confronto
#6 - Leggendo Romance: Playlist







......................................................

Cosa ne pensate di questo romanzo? Vi ho fatto incuriosire almeno un poco?
Fatemi sapere, 
Leen

1 commento:

  1. Molto interessante questo romanzo...sembra un po' il genere di Kate Morton che adoro...

    RispondiElimina