17 maggio 2017

Recensione | "La sorella segreta" di Tracy Buchanan

Buongiorno! 
Come state? Come sta andando questa settimana? 
Quest'oggi vi lascio la recensione di un romanzo che ho finito di leggere da poco tempo e che mi è piaciuto molto. 


La sorella segreta
di Tracy Buchanan
Newton Compton
€ 4,99 (ebook) € 10,00 (cartaceo)
Uscito il 13 aprile 2017
Willow è rimasta orfana a soli sette anni e da allora ha sempre vissuto con sua zia Hope, una donna molto riservata. I ricordi della sua infanzia, prima della tragica scomparsa dei genitori, sono solari e pieni di gioia. Non sa però cosa sia veramente successo a sua madre tanti anni prima, perché la zia non ne ha mai voluto parlare. Questa cortina di mistero crolla quando Willow riceve un misterioso invito per una mostra fotografica: quello che vede la mette di fronte a un segreto rimasto sepolto per molto tempo e la costringe a dubitare di tutto quello che pensava di sapere su sua madre e anche su sua zia. In che modo quell’enigmatico fotografo è collegato ai genitori di Willow? E perché Hope non le ha mai raccontato tutta la verità? La vita di Willow non può andare avanti senza risposte. Ma di chi si può veramente fidare?

La sorella segreta è, purtroppo, il solo libro della Buchanan che finora è stato pubblicato in Italia. Non sapete lo sconforto che mi ha investito quando ho appreso la notizia. Adoro già quest'autrice, il suo modo di scrivere e voglio leggere altri suoi libri. 
Questa è una storia affatto semplice, composta da tantissimi - alcuni terribili - segreti famigliari e relazionali, una storia d'amore sbocciata e finita troppo presto ma che riesce a superare gli anni di distacco e due generazioni di donne, tre sorelle e una figlia, collegate dalle verità taciute e i fatti non detti. 
L'autrice ha scelto di utilizzare la terza persona, mai scelta fu più azzeccata, e dei flashback ben congegnati, per raccontare la storia che lega Faith, Charity, Hope e Willow. In questo modo il lettore ha il quadro completo di cosa è successo e di come ogni singolo personaggio lo ha vissuto sulla propria pelle e di come le scelte si sono ripercosse nella vita delle altre persone, in maniere differenti e in modi immaginabili. 
I temi del libro sono tutti molto importanti e sono, ovviamente, i legami famigliari - quello fra le tre sorelle, fra madre e figlia, fra zia e nipote - ed i segreti che certe volte possono distruggere anche i rapporti più stabili. La storia, magari, non è delle più originali, ma è come l'autrice ha scelto di narrarla che fa la differenza. 
Ambientato nel sud dell'Inghilterra, il romanzo mostra tantissimi posti bellissimi e sconosciuti e descrive nel dettaglio le stupefacenti foreste sommerse che Charity - e in seguito Willow - vedrà e di cui si innamorerà. 

La storia si apre con tre sorelle - Faith, Hope e Charity - e Niall che decidono di andare a visitare le foreste sommerse, delle foreste che sono state sommerse dall'acqua e che da allora vivono nei mari, nel laghi o nei fiumi. Tuttavia, nello stesso momento, si apprende che quello che Faith sta raccontando è un ricordo vissuto molti anni addietro e che lei, al momento, si trova in una situazione di pericolo. La storia, poi, prende una piega differente e ci ritroviamo nel presente. 
Willow è una giovane donna che si guadagna da vivere facendo immersioni. Durante l'ispezione della nave che le ha portato via i genitori a soli sette anni fa una scoperta interessante. All'interno della borsa che la se stessa bambina aveva regalato alla madre trova una collana misteriosa che non ha mai visto e di cui non sa spiegarsi il significato. La ragazza chiede immediatamente spiegazioni a sua zia Hope, colei che l'ha cresciuta dopo la morte dei suoi genitori, la sola parente in vita che ha. Tuttavia, la donna è sempre stata molto restia a parlare del passato e fa intendere a Willow che non ha idea di cosa stia parlando e che Charity, sua sorella e madre di Willow, non ne ha mai parlato
Willow si rende subito conto che la zia le sta nascondendo qualcosa e quindi decide di indagare per conto proprio. I dubbi la stanno assillando e inizia a domandarsi quanto conosceva davvero sua madre. Come mai sulla collana c'è l'iniziale di qualcuno che non è suo padre? E per quale motivo la madre la portava con sé il giorno in cui è morta? Che cosa le ha nascosto per tutta la sua esistenza? 

Ci sono solo due errori che una persona può commettere lungo la strada verso la verità:
non iniziare e non andare fino in fondo. 

Parallelamente alle vicende di Willow, la storia torna indietro nel tempo e incontriamo le tre sorelle cresciute. Ognuna ha preso una strada diversa - Faith è andata all'università e sta studiando per divenire biologa marina, Hope continua a scrivere poesie mentre Charity ha iniziato ad uscire seriamente con un ragazzo -, ma ognuna di loro continua a pensare alla passione che le accomuna e che ha fatto sì che si promettessero di viaggiare per il mondo, una volta cresciute. Scoprono che una delle foreste sommerse si trova proprio nella città dove vivono e quindi decidono di andare a vederla, tuttavia le cose non vanno come previsto e scopriamo qual è il primo segreto, il primo tassello del puzzle. Faith morirà in un incidente e la colpa sarà attribuita a Niall, il ragazzo di Charity e amico d'infanzia delle tre ragazze.
Niall che nel presente è un uomo, di mestiere fa il fotografo e la sua più grande collezione s'intitola Charity e raffigura tutte le foreste sommerse del mondo. Lo stesso Niall che manda un invito a Willow e che poi scompare, nel nulla, e la ragazza deciderà di trovarlo perché se c'è qualcuno che può davvero darle le risposte che cerca è sicuramente lui. 
Tra passato e presente, i segreti verranno piano piano alla luce e tutti i tasselli avranno un loro posto. Quanto si può conoscere veramente la propria madre? E quanto cambia la vita di una persona quando scopre che tutto ciò che ha sempre supposto di sapere, altro non è che una mezza verità?

Come vi dicevo a inizio recensione, questo libro mi è piaciuto tantissimo. Ho adorato lo stile dell'autrice, ho adorato ogni personaggio poiché, anche i più secondari, sono molto importanti ai fini della trama e i colpi di scena non hanno mancato di stupirmi! 
personaggi, in particolar modo le tre sorelle, sono molto diversi fra di loro e sono ben descritti e delineati. Ognuno di loro porta un peso sulle spalle, dei segreti nascosti per lunghi anni, e ognuno di loro è collegato all'altro da più di un'angolazione.
Ho adorato quasi tutti i personaggi, alcuni non mi sono piaciuti proprio, e se dovessi sceglierne uno solo direi Charity perché è colei che mi è rimasta più impressa e che ha saputo stupirmi di più. 
Questo è un romanzo che consiglio calorosamente a tutti colori che sono alla ricerca di una buona storia e di una buona dose di segreti e misteri. 

......................................................................

Cosa pensate di questo romanzo? Lo avete letto e avete il mio stesso punto di vista?
Fatemi sapere, 
Leen


4 commenti:

  1. Ciao!! Adoro questo tipo di storie e la tua recensione mi ha davvero incuriosito, segno il titolo in wishlist :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Anche a me piacciono tantissimo queste tipologie di storie e sono contenta che anche qualcun altro le apprezzi:)

      Elimina