29 maggio 2017

Recensione | "Per sempre con te" di Katie McGarry

Buona sera, lettori! 
Oggi vi parlo del secondo volume della serie Thounder Road di Katie McGarry. Se ben ricordate Ovunque con te (qui) non mi era piaciuto un granché ma fortunatamente la McGarry è tornata alla ribalta con questa storia. Ho adorato sia Breanna che Razor e i loro momenti. Tuttavia, e potrei benissimo averlo notato solo io, questa storia somiglia un po' a quella di Isaiah e Rachel. Certo le dinamiche sono differenti e anche l'evoluzione della storia, ma ci sono alcune faccende molto simili.


Per sempre con te (Thounder Roads, #2)
di Katie McGuireHarperCollins Italia
€ 6,99 (ebook) € 16,00 (cartaceo)

Amazon | Goodreads
Uscito il 13 ottobre 2016


Intelligente. Responsabile. Questo è il ruolo della diciassettenne Breanna nella sua larga famiglia e, il cielo non voglia, non ha mai messo un piede fuori linea. Fino a che una notte di comportamento non da Breanna la mette nella linea di fuoco di circolo vizioso di cyber-bullismo e porta lo studente dell'ultimo anno, Thomas "Razor" Turner, nella sua vita. Razor vive per il Regno del Terrore, il club di motociclisti e le brave ragazze come Breanna non appartengono a quel mondo. Ma quando scopre che sta venendo ricattata su una foto compromettente di loro due - una fotografia che trasforma un momento inaspettato e bello in qualcosa di brutto, sa che è il momento di infrangere le regole. E così fanno un patto: lui la aiuterà a rintracciare il suo ricattatore e in cambio lei lo aiuterà a cercare risposte sul mistero che lo perseguita uno che nemmeno i suoi fratelli al club sono stati disposti a discutere. Ma, più tempo trascorrono insieme, più i loro sentimenti crescono. E all'improvviso entrambi sono sul punto di scoprire chi siano veramente, quello che vogliono, e dove stanno andando. 

Il ragazzo che tutti vedono, ma nessuno conosce 
sta con la ragazza che tutti conoscono, ma nessuno vede. 

Per sempre con te si può tranquillamente riassumere con la frase qui sopra e no, non sto affatto scherzando. Sappiamo già, grazie al romanzo precedente, che cosa gli abitanti della cittadina in cui i fatti sono ambientati pensano davvero del club Reign of Terrior, ma in questa storia abbiamo una chiara descrizione di cosa gli adolescenti - ma più in generale qualunque ragazzo al di sotto dei trent'anni - credono sia vero o meno. 
Per tutti quanti, Razor Turner è il ragazzo che quando era piccolo ha perso la madre. Morta suicida per non stare più assieme al marito, questo dicono le voci. Un ragazzo con qualche problema comportamentale e una brutta fama che lo precede. Tuttavia, Razor è una persona molto di più: è intelligente, leale, protettiva ed ha un gran cuore - bisogna soltanto saper scavare. 
Breanna Miller è una riservata, ligia alle regole, molto dolce e intelligente. Ha una memoria fotografica e perciò ricorda tutto ciò che legge, tuttavia ha sempre cercato di tenerlo nascosto per non essere quella diversa. Quinta figlia di nove fratelli, la sua famiglia l'ha sempre considerata quella su cui fare affidamento e la più responsabile. Breanna però è stanca. Non vuole essere sempre quella responsabile, quella più intelligente e quella che tutti credono una brava ragazza; vorrebbe essere normale, la classica diciassettenne senza alcun problema al mondo. 


Razor e Breanna vivono agli antipodi e hanno due caratteri opposti, ma sono molto simili in quanto non si sentono completamente capiti e appoggiati dalla propria famiglia e da chi sta loro intorno. Sentono di non potersi fidare di nessuno e di non poter essere loro stessi. E sarà proprio quando Breanna proverà ad essere se stessa in mezzo agli altri che finirà nel mirino del cyber-bullismo e di un ricatto. Non può chiedere aiuto a nessuno dei suoi amici o della sua famiglia e quindi andrà dalla sola persona che è sicura la potrà aiutare. 
Razor non avrebbe mai voluto che un incontro piacevole si trasformasse in una situazione orribile e l'unica a rimetterci fosse proprio Breanna perciò deciderà di aiutarla, in cambio di un favore. I due ragazzi uniranno le proprie forze per far uscire Breanna dai guai e darle il futuro che si merita e per far luce su un mistero di tanti anni prima da cui dipenderà la vita di Razor e il suo legame con il club
Che cos'è che il club ha tenuto nascosto a Razor? E quanto esso inciderà sul suo rapporto con Breanna?

«Ho odiato Snowflake per così tanto tempo» dice. «Ma poi ho conosciuto te. E tu sei la persona che tutta questa città ha infangato, una persona che appartiene a un gruppo che mi è stato insegnato a ritenere il male personificato, e tu sei l'unica persona in grado di farmi sentire bella in ogni mio aspetto.»

Fra i pericoli che corrono e i problemi da risolvere, il rapporto che si instaura fra i due è davvero adorabile! Le certezze di entrambi crolleranno davanti all'evidenza dei fatti e delle sensazioni travolgenti che scoprono. Entrambi pensavano di conoscere l'altro, ma scopriranno che sono a conoscenza soltanto delle voci che circolano su di loro. Breanna è cresciuta ascoltando i pregiudizi della gente, credendo che il club fosse pericoloso e che tutti i suoi membri fossero qualcosa da temere, e invece scoprirà che sono delle persone come tutti gli altri; Razor, d'altra parte, pensava di sapere tutto su Breanna Miller ma scoprirà che c'è un lato nascosto di lei che lo fa impazzire. 

Un libro questo che si riconferma essere nel pieno stile della McGarry. I drammi adolescenziali e famigliari non mancano, ma le storie che si creano al suo interno - d'amore e d'amicizia - sono qualcosa di inestimabile. I personaggi sono tutti ben tratteggiati e rivedremo delle vecchie conoscenze! 
La similitudine che ho riscontrato con Una sfida come te è chiaramente relativa a come appaiono i due ragazzi - definiti entrambi dei bad-boy - e dal fatto che Rachel e Breanna siano molto simili. Entrambe con delle responsabilità ed entrambe con delle personalità forti che nessuno conosce. Entrambe hanno una famiglia che non vede di buon occhio il protagonista maschile ed entrambe tenteranno di mettersi in mezzo. Come ho detto prima però le dinamiche sono diverse e anche il rapporto fra i due protagonisti
Lo consiglio caldamente a coloro che hanno adorato la saga Oltre i limiti e anche a chi, ovviamente, ha adorato il primo volume. 

...................................................................

Cosa ne pensate di questa recensione? Avete letto il romanzo?
Fatemi sapere, 
Leen

Nessun commento:

Posta un commento