9 giugno 2017

BlogTour | "Il rogo della strega" di Josephine Angelini | Mondi paralleli



Buongiorno, lettori! 

Oggi il blog ospita l'ultima tappa del blog tour per l'uscita de Il rogo della strega di Josephine Angelini, edito Giunti e arrivato in tutte le librerie mercoledì. 
L'appuntamento di oggi riguarda un tema importante nel libro: i mondi paralleli. 


Il rogo della Strega (Worldwalker, #3)
di Josephine Angelini
Giunti
€ 9,99 (ebook) € 16,50 (cartaceo)
Uscito il 7 giugno 2017
Lily è cambiata, non è più la ragazzina debole e malaticcia che era: è divenuta una strega e una leader potente, ha ritrovato la strada di casa e ha affrontato più di una battaglia. Ma ha dovuto imparare molto anche sul dolore, molto più di quanto avrebbe mai voluto, dopo aver perso il primo amore della sua vita ed essere stata tradita da quello nuovo. Ancora una volta, Lily e i suoi alleati sono costretti a misurarsi con una società completamente diversa e sconosciuta. Sanno di dover trovare risposte e una via verso la vittoria per sconfiggere i terribili nemici senza ricorrere alle armi nucleari, e soprattutto senza che Lily accetti di diventare una tirannica assassina come Lillian, il proprio alter ego. Talvolta, però, la vittoria richiede profondi sacrifici e quando l'unica strada pare essere quella al fianco di Lillian, quale sarà il prezzo che Lily è pronta a pagare?


MONDI PARALLELI
SCOPRIAMO COSA SONO E DOVE TROVARLI

I mondi paralleli - o dimensioni parallele - sono degli ipotetici universi separati e distinti dal nostro, ma che coesistono con esso. L'insieme di tutti questi mondi forma il multiverso
Esistono molte teorie che supportano questo fenomeno e la più conosciuta è senz'altro la teoria delle stringhe

Lo scrittore statunitense Murray Leinster fu il primo a introdurre questo concetto nella narrativaper poi essere ripreso più volte in opere successive e divenire un tema classico nel genere fantascientifico. 
Infatti, attorno all'ipotesi dell'esistenza di universi paralleli, sono state create numerose ambientazioni e storie per libri, serie tv, film e fumetti. 
Un'importante serie di romanzi fantasy che tratta questa tematica sono Le cronache di Narnia, dove i protagonisti entrano nei vari universi utilizzando canali differenti: nel primo libro è l'armadio mentre ne Il nipote del mago si accede a mondi differenti saltando nelle pozzanghere. 
Un'altra serie fantasy di romanzi ambientata in diversi mondi è la trilogia Queste oscure materie di Philipp Pullman, in cui i personaggi passano attraverso le dimensioni grazie ad un coltello che apre delle finestre temporali fra i vari mondi. O ancora la saga italiana Multiversum dove i protagonisti provengono da mondi diversi e parlano attraverso il pensiero. 

Altre opere importanti che trattano il tema del passaggio interdimensionale sono: Alice e il Paese delle MeraviglieIl ragazzo dei mondi infinitiAvalonLandover e tantissime altre. 


Ci sono anche pubblicazioni più recenti che trattano il tema di mondi paralleli. La trilogia sci-fi Firebird di Claudia Gray si basa sulla fisica e la tecnologia, in cui i genitori della protagonista hanno creato uno strumento - il firebird, per l'appunto - che permette di entrare nel corpo della propria copia in universi diversi. Nella trilogia fantasy Shadow of Magic di V.E. Schwab il protagonista ha l'abilità di viaggiare attraverso le quattro Londra del mondo della storia. 
Josephine Angelini per creare il proprio mondo si è basata sulla teoria delle stringhe, tuttavia a differenza di molti romanzi dello stesso filone letterario, i suoi personaggi non hanno bisogno di alcun canale per attraversare le dimensioni ma di potere. Nel primo libri, infatti, Lily si ritroverà a Salem perché è stata Lillian con la magia a portarcela. 
Le dimensioni di questo mondo sono differenti, in alcune c'è la magia mentre in altre la tecnologia, e ogni diverso mondo ha una propria copia ad esclusione di quello di Lily. Infatti, se ben ricordate, nel mondo di Lily non c'è alcun Rowan (per lo meno, lei non lo conosce).


Non è solo nel filone del genere fantascientifico che c'è il tema delle dimensioni parallele, ma anche in romanzi ucronici. L'ucronia è, infatti, una storia alternativa all'originale e ciò crea inevitabilmente una dimensione parallela in cui determinati fatti o eventi hanno avuto una risoluzione differente. 

E non è solo nei libri che viene trattato l'argomento, ma anche nei film e nelle serie tv. 
Nel film The One ci sono tantissimi universi paralleli dove vivono i doppi senza alcuna interferenza finché un giorno uno degli agenti assegnato al monitoraggio di questi diversi mondi, inizia ad uccidere le proprie copie. 


Il film Upside down è ambientato in un mondo in cui coesistono sullo stesso piano due diversi mondi. Il mondo di sotto e il mondo di sopra, uno ricco e super tecnologico mentre l'altro povero e lasciato a se stesso. 
Essi sono 'uniti' grazie ad un edificio che li collega, tuttavia gli abitanti di una città non possono in alcun modo vivere nell'altra e viceversa. 
Le cose si complicano quando i due protagonisti, provenienti da mondi differenti, si innamorano e decidono di provare ad avere comunque una storia. 
Lo stesso Donnie Darko tratta il tema del multiverso e delle dimensioni parallele. E anche Star Trek non si è lasciato sfuggire la possibilità di inserire questo tema nei suoi film. 


I mondi paralleli sono tanti e sono differenti. Ognuno con regole proprie, ambientazioni e storie diverse. Tuttavia, ci sono dei comuni denominatori. La prima è la possibilità di viaggiare o di interagire con mondi differenti nelle varie dimensioni, la seconda è il fattore copia. In ogni dimensione esistente c'è una copia di noi, un doppio, che può avere la nostra medesima vita e aver compiute scelte differenti, oppure avere un'esistenza completamente opposta. 

Questo fenomeno ha sempre affascinato milioni di individui in tutto il mondo e nelle varie generazioni e le teorie sulle dimensioni parallele sono tantissime! 



1° tappa: Bookish Advisor - Recap de Attraverso il fuoco

2° tappa: Il colore dei libri - Recap de Il potere del fuoco 
3° tappa: Le lettrici impertinenti - I libri di Josephine Angelini
4° tappa: Library of Belle - I processi di Salem
5° tappa: Il tempo dei libri - Mondi paralleli






......................................................................

Cosa ne pensate di questa tappa e dei mondi paralleli? Eravate a conoscenza dell'origine del termine e della prima volta in cui è stato utilizzato in un romanzo?
Io sono una di quelle persone che è super affascinata da questo argomenti e a cui piace credere che, sì, esistono diversi mondi paralleli. 
Fatemi sapere la vostra, 
Leen 

Nessun commento:

Posta un commento