7 giugno 2017

Recensione | "Non mentirmi" di Sagara Lux

Ciao lettori, 
quest'oggi vi parlo di Non mentirmi, un romanzo tutto italiano di un genere che non leggo spesso. Io e gli erotici non andiamo un granché d'accordo, ma Sagara Lux è un'autrice che conosco e di cui ho già letto altre sue opere - adoro Di carne e di piombo - e quindi ho voluto darle una chance e il verdetto è positivo! 


Non mentirmi
di Sagara Lux
Self-publishing
€ 2,99 (ebook) € 11,96 (cartaceo)
Uscito il 13 febbraio 2017
Nathan Blair nasconde un segreto.
A Miranda basta un semplice sguardo per percepire in lui qualcosa di affascinante e spaventoso al tempo stesso; qualcosa che l'attira al punto da farle mettere da parte la carriera di violinista e investire tutta se stessa nella ricerca della verità.
Miranda De Luca possiede un talento.
Il suono del suo violino riesce a penetrare le barriere della mente di Nathan. Risveglia le ombre del suo passato e riporta alla luce qualcosa che credeva di avere sepolto per sempre.
Miranda è la stella che brilla sul palcoscenico.
Nathan è il mostro che la osserva nell'ombra.
Uno dei due mente, l'altro vuole scoprire la verità.
È per questo che scendono a un patto pericoloso e sensuale, che li costringerà a rivelarsi per quello che sono e legherà per sempre le loro vite, i loro corpi... E i loro segreti.

Non mentirmi è stato, devo proprio ammetterlo, una sorpresa sotto più punti di vista. Non credevo assolutamente che questo libro mi avrebbe presa così tanto e che il giudizio finale sarebbe stato così positivo - quattro stelline! Ho dovuto lasciare da parte tutto ciò che stavo facendo perché dovevo scoprire assolutamente qual era il segreto che Nathan nasconde e come sarebbe finita la storia fra i due protagonisti. 
Devo ammettere che ci sono delle parti che non mi sono piaciute e altre che mi hanno un po'.. disturbata, ma nel complesso è stata una lettura molto interessante e diversa dalle solite. Si può dire che sono uscita dalla mia comfort zone per leggerlo! 


Protagonista femminile è Miranda De Luca, una violinista italiana che si è trasferita nella capitale francese per seguire il suo sogno. Il violino e la musica che produce grazie ad esso sono ciò di più importante che c'è nella sua vita, almeno finché non conosce i fratelli Blair. 
Nathan e Dominic sono due prestigiosi avvocati e il loro compito è evitare che i loro clienti, dei criminali, finiscano in prigione a marcire. Sono due uomini molto diversi e non hanno un bel rapporto. Ed esso si corroderà ancora di più quando nelle loro vite comparirà Miranda.
La prima volta che Nathan ascolterà Miranda suonare, sentirà risvegliarsi le ombre del suo passato e proverà nuovamente qualcosa che pensava di non riconoscere mai più; capirà che la sola soluzione è tenerla a distanza. Tuttavia, né comportarsi in modo sgarbato né avvertirla del pericolo serviranno a qualcosa. 
Più Miranda lo conosce, più l'attrazione che entrambi provano si manifesta con sempre più insistenza, più lei capisce che vuole scoprire la verità su di lui e i segreti che si porta dietro. 
Però qual è il fratello a cui deve credere? E qual è il segreto che Nathan non vuole rivelare?

La verità era che aveva concesso a due persone soltanto di vederlo per quello che era. 
La prima si era innamorata di lui. 
La seconda aveva tentato di ucciderlo. 

Miranda è un personaggio ben delineato. Ha un carattere forte e determinato e non si lascia scoraggiare da niente e nessuno. Riesce a tenere testa alla maggior parte delle persone e alle varie situazioni che affronta. Non si lascia facilmente intimidire e quando le persone che la circondano la avvertiranno di stare lontana da Nathan, lei non si lascerà manipolare e sceglierà di farsi un'idea propria. 
Nathan, d'altra parte, è il personaggio più riuscito. Apparentemente pericoloso, è un uomo che ha vissuto un'esperienza che lo ha cambiato per sempre. Un uomo che è stato ferito nel modo più subdolo e meschino possibile ed ora che pensa che la sua vita sia macchiata per sempre, che non c'è alcuna redenzione per lui, si condanna automaticamente ad una vita fatta di privazioni. 
L'attrazione che entrambi provano cresce piano piano, più si conoscono, più il desiderio di rotolare fra le lenzuola si fa via via più vivo. Nei loro sguardi, nelle loro parole e nei loro gesti ci sono tutte le emozioni che provano. 

Una storia d'amore che è molto diversa dalle altre, dalle classiche, ma non per questo meno vera e meno sentita. Ricca di emozioni, di personaggi reali e competi di pregi e difetti. 
I libri di Sagara li consiglio tutti quanti, dal primo all'ultimo, ma a differenza degli altri questo è un auto conclusivo! 

.........................................................................

Cosa ne pensate? Avete letto questo libro e siete d'accordo con me?
Fatemi sapere, 
Leen 

Nessun commento:

Posta un commento