2 giugno 2017

Recensione | "Quello che i tuoi occhi nascondono" di Serena Nobile

Ciao lettori, 
oggi è un giorno di festa e di relax. Probabilmente io sarò a prendere il sole oppure a leggere da qualche parte, ancora non lo so, ma quello che so con certezza è che leggerete una recensione (sì, il post è programmato!). 
Vi parlo di Quello che i tuoi occhi nascondono di Serena Nobile - alias Virginia de Winter, alias Savannah. Sicuramente non avrà problemi di personalità multiple xD 


Quello che i tuoi occhi nascondono (Cinque sensi, #1)
di Serena Nobile 
HarperCollins Italia
€ 6,99 (ebook) € 14,90
Amazon | Goodreads
Uscito il 20 aprile 2017

Bianca ama guardare il mondo attraverso l'obiettivo della sua Reflex, cogliere suggestivi scorci delle vie romane e fuggevoli istanti delle vite altrui. Una sera, mentre sta scattando fotografie sui gradini di un negozio chiuso, si avvicina un ragazzo. Poche parole sussurrate, istanti di fuoco e poi solo la curva seducente e perfetta delle sue spalle impressa sulla pellicola, unico ricordo di quell'incontro. Per Bianca, il desiderio sembra incarnarsi in quella pelle color del latte e in quella bocca dalla bellezza struggente e malinconica, ma quando per caso si incontrano di nuovo, capisce che i loro mondi sono in collisione: lei giudica l'ambiente della televisione cui Federico appartiene superficiale e falso, lui ritiene Bianca solo una ragazza presuntuosa e arrogante. A quel punto, però, la scintilla è scattata e, carezza dopo carezza, Bianca scopre nel corpo di Federico un linguaggio che parla direttamente ai suoi occhi e al suo cuore. Eppure non ha il coraggio di lasciarsi andare, perché mentre lui lascia nella sua vita indelebili tracce di passione, un passato mai sepolto del tutto riemerge con prepotenza: sia lei che le sue migliori amiche hanno la sensazione di essere seguite, osservate da una misteriosa presenza, e strane coincidenze le riportano ai tempi dell'università, alla notte terribile che ha segnato in maniera indelebile il loro futuro. Dimenticare è impossibile, l'assoluzione inaccettabile, la vendetta in agguato. 


Avete presente quelli autori di cui leggereste qualunque cosa, anche la lista della spesa? Ecco, per me Serena è una di queste. Mi sono innamorata di lei, del suo stile di narrazione e delle sue storia grazie alle FF di efp. Le sue sono state le prima Dramioni (Hermione+Draco, HP) che ho letto e apprezzato e adorato. Ogni qualvolta avevo bisogno di una storia bella ed emozionante, andavo a leggere le sue storie. Poi ho scoperto Black Friars e la Vecchia Capitale e mi ha totalmente conquistata. Se già prima ero incantata da lei, grazie a questa saga mi sono innamorata. Totalmente. 
Ora è da Black Friars, da Sophia e Gabriel, che torno se ho bisogno di emozioni o se ho un blocco del lettore. Poi c'è stata La spia del Mare ed è stato anche lì amore a prima vista. 
Quindi, quando ho scoperto che si sarebbe avventurata in una nuova storia, non potevo di certo lasciarmela scappare!


Ho sempre avuto l’impressione che la mia vita fosse solo un riflesso della fotografia. Come se ogni ora del giorno, ogni esperienza e ogni momento esistessero solo perché io potessi fissarli in una foto. Poi sei arrivato tu.


Quello che nascondono i tuoi occhi è il primo volume di una serie di genere romance contemporaneo, con un pizzico di mistero. Una storia quindi diversa da quelle a cui l'autrice ci ha abituati - nessun vampiro centenario, nessuna bara di cristallo -, ma che riesce a conquistare ed ammaliare al medesimo modo. Perché leggere Serena - o Virginia o Savannah - è sempre un'esperienza unica, è sempre come se fosse la prima volta. 
Protagonisti di questo libro sono Bianca e Federico, che fin dal primo incontro mostrano la travolgente attrazione che li spinge a cercarsi fra le persone. Il secondo incontro non sarà affatto passionale, ma altrettanto intenso sì. 
Figlia di una famiglia di diplomatici francesi, Bianca è uno spirito libero. Non ha seguito la strada che era già stata battuta per lei, ma ha scelto di vivere la sua vita con in mano una macchina fotografica. Fotografa di professione, è il tipo di persona che vede tutto più reale solo attraverso l'obiettivo. 
Un personaggio pieno di chiari e di scuri, forte e fragile al tempo stesso, Bianca è stranamente - lo dico perché mi ero fatta tutt'altra idea su di lei - il personaggio di Virginia con cui mi sono riuscita ad immedesimare meglio fino ad ora. (dico fino ad ora, perché ho la netta sensazione che troverò la mia anima gemella letteraria nei suoi prossimi libri.) 
Bianca vive la vita appieno, senza riserve; come se fosse ogni giorno una nuova sfida. E quando incontrerà Federico, il bellissimo Federico, di otto anni più giovane di lei, che fa l'attore in una fiction e le cita frasi filosofiche da manuale, la sua vita verrà sconvolta. E capovolta. E sarà come essere all'interno di una lavatrice. 
Federico ha un sogno nel cassetto: recitare. Per il momento gli va benissimo dove si trova perché grazie a quei ruoli può pagarsi l'università e dare aiuti alla sua famiglia, ma i suoi occhi guardano molto più lontano. E quando essi si poseranno su Bianca, una donna che non si lascia ingannare dalla sua bellezza e non si lascia andare subito al primo incontro, capirà che per conquistarla non gli basterà solo il suo aspetto fisico. Ma questo non basterà, non totalmente, perché la ragazza per aprire completamente il suo cuore deve prima liberarsi del peso che si porta appresso. 

Sei una cassaforte di cui sto cercando la combinazione, un libro scritto in una lingua che voglio imparare. 

Inizieranno così una serie di incontri fatti di battute taglienti, litigate e sfuriate, commenti sarcastici, passione travolgente e viaggi alla scoperta di Roma. La città che non dorme mai per Bianca e Federico. 
Roma è il terzo protagonista in questa storia. Le descrizioni sono perfette e leggerle sarà come trovarsi lì. Io non ho mai visitato la città e quindi sinceramente non ho idea di come siano alcune vie o alcune parti della città, ma sono riuscita comunque ad immaginarmele! 
La vista è il senso principale di questa storia. Tutto - dalle fotografie di Bianca, dalla visione del mondo di Federico, dalle descrizioni impeccabili - ruota intorno al vedere. 

L'ultima cosa che ho adorato immensamente di questo libro sono le amiche di Bianca. Se c'è una cosa che funziona sempre, ma proprio sempre, nelle storia di Serena è l'amicizia. Perché quando anche tutta la famiglia di Bianca sarà contro di lei - per le sue scelte lavorative e sentimentali -, ci saranno le sue amiche a sostenerla e supportarla. Ad indirizzarla verso la strada giusta e, qualche volta, anche a sgridarla. 
Le ho adorate tutte quante, sia nel presente che nei flashback. Non vedo l'ora di leggere la storia di ognuna di loro. 
Il finale mi ha lasciata un po' con l'amaro in bocca, ma la storia non è ancora arrivata alla fine, quindi per scoprire qual è il segreto che le lega tutte quante, bisogna aspettare. E aspetterò. 
Lo consiglio? Ovvio che sì. 
..................................................................

Cosa ne pensate della mia recensione? Avete già letto questo romanzo e il parere è simile al mio?
Fatemi sapere, 
Leen

Nessun commento:

Posta un commento