30 giugno 2017

Review Party | "Winter" di Marissa Meyer



Come molti di voi sanno - questo frase la sto ripetendo un po' troppo spesso ultimamente - sono una grandissima fan della saga Cronache Lunari di Marissa Meyer. Fin dall'arrivo di Cinder in Italia sapevo con certezza che questa serie di libri sarebbe diventata una delle mie preferite e così è stato. 
Ho atteso quattro lunghi anni ma finalmente ho l'epilogo fra le mani - che poi epilogo non è perché c'è pure la graphic novel, ma dettagli. 


Winter (Cronache Lunari, #4)
di Marissa Meyer
Mondadori 
€ 20,00 (cartaceo)
Uscito il 20 giugno 2017

La principessa Winter è ammirata dal suo popolo per la sua grazia e la sua gentilezza, e, nonostante le cicatrici che deturpano il suo volto, è considerata ancora più bella della sua matrigna, la regina Levana. Winter disprezza la regina con tutta sé stessa, anche perché sa che questa disapprova i suoi sentimenti per l'amico d'infanzia Jacin, la bella guardia del palazzo. Ma Winter non è così debole come pensa Levana. Da anni, infatti, sta cercando di minare il potere della regina. Insieme al cyborg Cinder e alle sue alleate, Winter potrebbe riuscire a diventare tanto forte da dare inizio a una rivoluzione e porre fine a una guerra che infuria ormai da tanti, troppi anni.

«Sì, ma quando qualcosa è a pezzi, non significa che non possa essere riparato.»

Non so da dove iniziare per parlarvi di questo libro e di quanto esso mi sia piaciuto.  Gli anni di attesa - che avrei preferito non dover aspettare - sono valsi perché questo capitolo conclusivo è semplicemente magnifico! 
Da quando ho ricevuto Winter a quando l'ho finalmente iniziato, ho lasciato trascorrere due giorni. Primo perché ero fuori casa e avevo solo il telefono per leggerlo e secondo perché non volevo dire addio ai personaggi. Quando poi mi sono decisa ad iniziarlo, non l'ho più lasciato finché non l'ho concluso. Ebbene sì, mi sono letta 800 pagine tutte in una volta e ciò ha comportato un incredibile mal di testa, ma ne è valsa la pena. Winter è un bellissimo capitolo conclusivo e l'autrice si è superata. 
Unica pecca di questo libro è la traduzione italiana. Un esempio fra tutti è fascino che si trasforma in magnetismo per riferirsi al dono lunare. Ci sarebbero stati bene tantissimi altri sinonimi perché usare proprio quello? 

«Perché mi dici questo ora?»
«Perché voglio che tu sappia che non l’ho mai pensato davvero. Lo dicevo perché credevo fosse la cosa giusta da dire, ma non era vero. Con te è diverso. È la prima volta che ho paura. Paura che tu finisca per cambiare idea. Paura di rovinare tutto. 
Per tutte le dame di picche, Cress, io sono terrorizzato davanti a te!» 


Così come per i precedenti volumi, anche questo è un retelling in chiave moderna e futuristica. E sarà Biancaneve la nuova principessa che conosceremo. Winter abbiamo già avuto modo di incontrarla in Cress, tuttavia l'autrice ci ha mostrato solo delle briciole e non tutta la sua essenza. Della favola classica sono state ripresi alcuni aspetti - la matrigna cattiva, l'invidia della regina verso la bellezza e la bontà della principessa e la scena della mela -, ma il tutto è stato rivisitato e reso originale
Winter è, sì, la principessa della Luna, ma non per linea ereditaria. Infatti, il padre era una semplice guardia reale e Winter è diventata principessa perché è la figliastra di Levana. 
Altra cosa, Winter è fuori di testa. A causa della sua astensione all'utilizzo del dono lunare,  soffre di terribili allucinazioni che le hanno compromesso la mente. 
Forse per il suo essere così diversa dall'originale o probabilmente per la bellissima caratterizzazione che l'autrice le ha donato, il personaggio di Winter mi è piaciuto tantissimo. 
Così come mi piacciono le nuovi vesti di Cinder, Scarlet e Cress. Dolci, leali, intraprendenti, decise, sono delle protagoniste femminili di tutto rispetto. Tutte hanno avuto un loro ruolo nella storia e nello svolgersi degli eventi e tutte quante hanno contribuito alla risoluzione dei problemi. 
Le contro parti maschili non oscurano mai la scena, ma aiutano le protagoniste ad arrivare sane e salve alla meta. 

«Oh. Quindi ti basta osservare una cosa per capire come funziona» riassunse Kai allibito, alzandosi a sua volta. «Tutto qui?» 
Cinder si sistemò la coda di cavallo e scrollò le spalle, improvvisamente imbarazzata. 
«È soltanto questione di meccanica.» 
Kai l’afferrò per la vita e la attirò a sé. «No, è stupefacente» la corresse togliendole con il pollice una traccia di sporco sulla guancia. «E anche stranamente seducente» aggiunse prima di baciarla.

Winter riprende la storia da dove si era interrotta precedentemente. Cinder & co. sono sulla Rampion a stilare un piano per scatenare una rivoluzione sulla Luna e rovesciare definitivamente il regno di Levana e assieme a loro c'è anche l'Imperatore Kai.
Il nuovo piano prevede di riportare Kai sulla Terra e farsì che Levana accetti di spostare il matrimonio sulla Luna, in modo tale da far salire i nostri eroi sulle navi terrestri e arrivare sulla superficie lunare. 
Contemporaneamente a ciò, scopriamo che Scarlet è diventata pressappoco l'animaletto domestico di Winter. Le due ragazze hanno stretto una sorta di legame e sarà proprio Winter, dopo una soffiata, a riaccendere la speranza in Scarlet. 

«Nella taverna a Rieux, quando quegli uomini stavano ridendo di Cinder al ballo. Tu li hai chiamati maiali, sei salita sul bancone e l'hai difesa, anche se era Lunare. 
È stato quello il momento in cui ho iniziato ad innamorarmi di te.» 

La storia non è ricca di colpi di scena perché, comunque, volente o nolente, la storia si basa sui retelling, tuttavia l'autrice è comunque riuscita a creare un intreccio ben riuscito e molto particolare. C'è tantissima azione, soprattutto nella seconda parte del libro, e nulla, nulla, verrà lasciato al caso. Ogni singola azione, ogni singola parola ha un suo perché. 
Ogni domanda trova finalmente una risposta e ciò permetterà di conoscere più approfonditamente tutti i personaggi. In particolare modo Levana. La regina è stata un cattivo vero e proprio per tutta quanta la storia, ma in questo libro si scoprirà finalmente perché ha fatto tutto ciò e qual è il suo vero aspetto. Ebbene sì, preparatevi alla rivelazione! 
Questo libro mi è piaciuto tutto quanto, ma ci sono delle cose che me lo hanno fatto apprezzare maggiormente. 
L'ambientazione di questo libro cambia ancora una volta. Da Pechino, a Parigi, all'Africa ad Artemisia, la capitale lunare. Ebbene sì, lettori cari, andremo sulla Luna!
I personaggi, ovviamente, tutti dal primo all'ultimo. Mi è piaciuto che sia stato dato il giusto spazio a tutti e a tutte le coppie. Tutti i personaggi sono cresciuti enormemente nel corso della storia e hanno imparato a contare completamente l'uno sull'altro. 
Tutte le coppie hanno un loro spazio e un proprio finale. E ho rivalutato anche una coppia che nello scorso libro non mi aveva fatta impazzire ma che in questo mi ha letteralmente conquistata! 
Ora manca solo trovare un boyfriend ad Iko! A proposito di lei, che personaggio magnifico che è. Non vedo l'ora di poter leggere la sua storia. 


«Jacin» disse con un sorriso incerto. «Devi sapere una cosa. Non ricordo un momento nella mia vita in cui io non sia stata innamorata di te. Credo che non ce ne sia stato neppure uno.»
Gli occhi di Jacin furono attraversati da migliaia di emozioni. Ma prima che lui potesse dire qualsiasi cosa, prima che potesse ucciderla, Winter lo afferrò per la camicia con entrambe le mani e lo baciò. 




.............................................................

Cosa ne pensate di questo romanzo? Lo avete già letto e volete dirmi il vostro parere?
Se non conoscete la serie, oppure non l'avete mai letta, è arrivato il momento di buttarvi a capofitto in questa avventura!
Fatemi sapere, 
Leen

8 commenti:

  1. Ora, però, devo sapere qual è la coppia che non ti convinceva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cress e Throne, ahah
      Li trovavo molto carini, ma non mi trasmettevano le stesse emozioni di Cinder e Kai e di Scarlet e Wolf. In questo libro, invece, mi sono piaciuti proprio tanto!

      Elimina
  2. Ottima idea da proporre alla Meyer quella del fidanzato a Iko, così ricomincia a scrivere altri libri con in nostri amati personaggi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che credo che ci siano speranze che se lo trovi nel libro dedicato a lei?

      Elimina
    2. *si intromette* Nella graphic novel c'è :3

      Una cosa che mi è piaciuta molto di questo libro è stato scoprire il lato più umano di Levana e scoprire qualcosa del suo passato. Alla fine l'hanno fatta diventare così. Spero che arriverà anche il prequel su di lei, che è superbo!

      Elimina
    3. Ho qualche idea su chi sia u.u

      Levana non mi è mai stata simpatica, ma in questo libro l'ho potuta comprendere meglio e ho apprezzato che avesse anche lei un lato "umano". Mi piacerebbe tantissimo leggere il prequel su di lei, soprattutto per scoprire cosa è successo davvero durante la sua infanzia e come si è innamorata del padre di Winter.

      Elimina
  3. anche io ho amato il fatto che cambiasse sempre ambientazione e questa sulla luna è stata magica

    RispondiElimina
  4. Io un po' mi aspettavo che anche Iko trovasse qualcuno, avevo anche adocchiato il candidato! :D

    RispondiElimina