21 maggio 2018

GDL | "L'amica perfetta" di E. Lockhart | Capitoli 18-14


Ciao lettori! 
Questo post avrei voluto pubblicarlo nel pomeriggio, ma purtroppo ho avuto tutta la giornata impegnata tra lo studio e il lavoro e quindi alla fin fine ho deciso di pubblicarlo in serata. 
Oggi comunque c'è il riepilogo della prima tappa di lettura de L'amica perfetta di E. Lockhart! 



L'amica perfetta
di E. Lockhart
DeA 
€ 7,99 (ebook) € 14,90 (cartaceo)
Uscito l'8 maggio 2018

È furba, decisa, determinata. Jule West Williams nella vita ha subito tante ingiustizie e sa che cosa significa non avere niente. È per questo che ora nulla la spaventa. Jule non ha paura di scappare, innamorarsi, reinventarsi in mestieri e vite sempre nuovi, ma anche sempre più pericolosi. Ed è proprio tra una vita e l’altra che incontra Imogen. Le due ragazze non hanno praticamente niente in comune. Immie è ricca, di buona famiglia, vive tra New York, Londra e Martha’s Vineyard. Ha tutto ciò che Jule ha sempre desiderato. Eppure tra loro c’è subito intesa. L’intesa diventa amicizia e poi ossessione: improvvisamente a Jule la vicinanza di Imogen non basta più. Lei vuole essere Imogen. In un attimo, il legame tra loro diventa un vortice che gira sempre più veloce. E da cui, una volta risucchiati, è impossibile uscire… vivi.


CAPITOLI DAL 19 AL 14

Il termine che utilizzerei per descrivere questi primi cinque capitoli della storia è CONFUSIONE. Non dovuta solo alla particolarità di questo libro - la storia infatti comincia praticamente dalla sua fine -, ma dal continuo e repentino cambio degli eventi narrati. E se questa scelta dell'autrice era un modo per disorientare i suoi lettori... beh, ci è riuscita. 


Nessuno sapeva dove fosse, nessuno al mondo. 
La cosa avrebbe dovuto renderla felice: in fondo, lo aveva voluto lei, sparire.

La storia si apre con Jule che si trova in un hotel in Messico da sola e finge di essere qualcuno che non è. Si scopre abbastanza velocemente che la ragazza è un'abile bugiarda e manipolatrice. Mente su tutto ciò che la riguarda, su chi è e sul suo passato, e sul perché sta conducendo quella vita. Tutto sembra andare una meraviglia finché una donna non appare nel suo hotel e inizia a fare domande indiscrete  sul suo conto. Jule capisce che quello è arrivato il momento di rifare i pochi bagagli che possiede e di rifarsi una vita altrove. 
Nei capitoli successivi veniamo sbalzati indietro nel tempo.  Si scopre che Jule non ha rubato solo l'identità di Imogen, ma anche quella di un sacco di altre ragazze, probabilmente per depistare chiunque tenti di trovarla. Scopriamo che Imogen si è suicidata e che ha lasciato la sua intera eredità a Jule. Scopriamo che Jule ha conosciuto un ragazzo, per cui ha iniziato a provare qualcosa di molto simile all'amore, che però non l'ha mai conosciuta davvero e che ha sempre pensato che fosse lei fosse Imogen Sokoloff. Scopriamo che Jule ha mentito su tutta la sua vita anche a Imogen e che ciò che prova nei confronti della sua amica è molto ambiguo.
Insomma, come ho già detto, Jule Williams è una grande bugiarda e in questi primi capitoli si inizia solo a comprendere che niente di ciò che lei dice/pensa può corrispondere alla realtà.  

..................................................................

Cosa ne pensate di questi primi capitoli? La storia, il mistero e i personaggi vi stanno piacendo oppure non ci state capendo assolutamente nulla? 
Fatemi sapere, 
Leen 

4 commenti:

  1. Io sono rimasta confusa solo all'inizio, poi mi sono abituata con facilità alla narrazione! Sulla storia invece non so ancora cosa pensare 🤔

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sto adattando adesso al metodo di narrazione, ma all'inizio ho fatto parecchia confusione perché passata dal passato-presente al passato-passato. E tu sei lì che ti domandi come è arrivata a parlare di quello xD
      Come ho già detto su IG a me Jule non convince affatto e infatti non mi fiderò ciecamente del suo POV.

      Elimina
  2. Anche io sono un po' in confusione! Tra l'altro devi leggere con attenzione per non perdere nessun dettaglio, perché più si va indietro e più i capitoli prima iniziano ad avere senso. Arrivati ad ora non penso alla storia del suicidio di Imogen. Lei è rimasta in America, non è mai arrivata a Londra, non hai mai lasciato la lettera di addio e i documenti sono stati presi da Jule. Ora la domanda è: cosa le è successo?! Tra l'altro tutta la storia del passato di Jule mi lascia perplessa, sembra più l'infanzia di Natasha Romanoff dell'universo Marvel, anche lei molto brava a mentire, manipolare e nelle arti marziali xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto! Devi anche stare molto attenta ad ogni cosa che Jule dice o pensa perché il capitolo successivo potrebbe essere tutto completamente diverso. Io sinceramente non so cosa pensare, ma la sinossi del libro mi fa immaginare i più svariati scenari.

      Elimina