31 maggio 2018

Recensione | "Fino a tardi per vedere l'alba" di Kody Koplinger

Buongiorno lettori! 
Oggi torna in Italia con un nuovo romanzo Kody Keplinger, autrice di Quanto ti ho odiato e TVB. Ti voglio bene (qui e qui), ed io ve ne parlo in anteprima.  


Fino a tardi per vedere l’alba 
di Kody Keplinger
Newton Compton
€ 1,99 (ebook) € 7,90 (cartaceo)
Amazon | Goodreads
In uscita oggi, 31 maggio 2018
È una vera e propria guerra quella che è scoppiata al liceo Hamilton: l’odio tra il team di football americano e quello di calcio è insostenibile. E Lissa è stanca. Non aveva immaginato che fidanzarsi con Randy, il quarterback della squadra, significasse venire costantemente piantata in asso in nome di qualche vendetta. In almeno tre occasioni la macchina di Randy è stata bombardata da uova, mentre lui e Lissa cercavano un po’ d’intimità. È arrivato il momento di porre un freno a tutto questo: Lissa non ha più intenzione di contendersi le attenzioni del suo ragazzo con un branco di scimmioni sudati. Lei e le altre ragazze hanno in mente un piano per mettere fine a quella sciocca rivalità una volta per tutte: nessuna si farà più avvicinare dal proprio fidanzato finché le squadre della scuola non faranno pace. Uno sciopero in piena regola. Ma Lissa e le altre non hanno messo in conto una nuova forma di competizione: quella tra maschi e femmine. Vince chi è in grado di resistere ai propri istinti. Peccato che Lissa si senta irrimediabilmente attratta da Cash Sterling, il leader dei ragazzi.

Dopo tre romanzi suoi letti posso affermare che la Keplinger è una garanzia, se si è alla ricerca di una storia divertente e leggera. Grazie al suo stile scorrevole e alla sua abilità nel mischiare ironia e dolcezza, non si riesce a staccare gli occhi dalle pagine e il libro si legge in qualche ora. Ciò che mi piace un sacco di questa autrice non è tutto qui, c'è anche la sua capacità nel riuscire ad inserire tematiche forti e sempre attuali all'interno di storie che riguardano l'adolescenza. Questo libro in particolare, che può essere considerato un retelling moderno di Lisistrata - commedia greca che tratta il tema di una ribellione tutta femminile durante la guerra del Peloponneso -, tratta la tematica della sessualità femminile, del femminismo, della rivalità e diversità fra uomini e donne. Oltre a ciò è anche un romanzo che tratta la crescita personale, la presa di coscienza di sé e della propria identità sessuale. E anche solo per questi motivi dovrebbe essere letto da chiunque, indipendentemente dall'età, ma in più c'è il fatto che sia una bella storia. 

Nemmeno Chloe aveva tutte le risposte. Adesso ne ero consapevole. Eppure, aveva sempre saputo una cosa che io ignoravo: che vergognarti di ciò che vuoi o di ciò che provi è inutile, e che permettere a qualcuno di puntare il dito contro di te è una perdita di tempo. 
Ognuna di noi voleva qualcosa di diverso, e andava bene così. 

Fino a tardi per vedere l'alba inizia nel bel mezzo dell'azione. Lissa e il suo ragazzo si trovano nella macchina di lui a scambiarsi effusioni quando qualcuno non decide di tirare delle uova sul parabrezza. Randy non ci pensa due volte: pianta lì Lissa e parte all'inseguimento dello sconosciuto. Pur non conoscendone l'identità - perché il ragazzo riesce a fuggire - i due sanno che si tratta di qualcuno della scuola. Questo perché la squadra di calcio e quella di football sono in guerra da un decennio
E Lissa ne è stufa. È stanca di questa faida senza senso, di dover dividere ogni autunno le attenzioni del suo ragazzo e che ogni loro momento privato ed intimi diventi terreno di caccia. Ma soprattutto è stanca che Randy non si renda conto di quanto tutto ciò la ferisca. 
Tutta questa sofferenza la spingerà a riunire le ragazze dei giocatori di entrambe le squadre e ideare un piano che metterà fine alla stupida rivalità. Le ragazze non hanno più alcuna intenzione di concedere alcuna attenzione - sesso, baci bollenti, preliminari - ai loro fidanzati finché loro non la smetteranno di comportarsi come degli scimmioni idioti. 
Il piano sembra funzionare a meraviglia finché i ragazzi, stanchi insoddisfatti e divertiti, non decideranno di contrattaccare. Lissa tuttavia è una leader con i fiocchi e non ha alcuna intenzione di cedere terreno, soprattutto da quando il ragazzo che l'ha illusa ha preso le redini della squadra maschile.
Chi delle due fazioni vincerà la guerra? Ma, soprattutto, alla fine di tutto, i partecipanti saranno li stessi oppure saranno diversi? 

«Non puoi controllare tutto», mi spiegò. «A volte, devi solo rilassarti e avere fede nella buona riuscita delle cose. Rilassati, e lascia che la vita faccia il suo corso. 
Non vorrai privarti delle cose più belle della vita solo perché hai paura di ferirti?»

I personaggi che mi sono piaciuti in questo libro sono tantissimi, e per lo più sono secondari. Lissa è stata una protagonista fantastica e mi sono trovata molto in sintonia con lei, anche se non ho condiviso tutte le sue scelte e alcune volte avrei voluto darle una bella scrollata. È una persona molto dolce e simpatica ed è una vera maniaca del controllo. A seguito di un incidente che le ha strappato la madre, Lissa vive la vita con la perenne preoccupazione che possa perdere qualcun altro. Questo aspetto di lei sono riuscita a capirlo fin troppo, così come il voler controllare la propria vita per non uscire fuori di testa oppure non avere alcuna intenzione di perdere il controllo in situazioni che potrebbero metterla a disagio. 
Una piccola menzione d'onore va ai famigliari della ragazza. Logan, il fratello maggiore, non si conosce un granché ma si capisce comunque che tiene  alla sorella. Il padre è un uomo fantastico e ho apprezzato un sacco tutti i suoi interventi, in particolare quando parla a Lissa della felicità o della madre. 
Altri personaggi degni di nota sono le amiche di Lissa e Cash, che io identifico come personaggi principali poiché, grazie alle varie interazioni con la protagonista, sono stati molto presenti durante il libro. 
Chloe è la migliore amica di Lissa ed è totalmente il suo opposto. Lei non sente alcun bisogno di fare coppia fissa con un ragazzo e cerca solo storie di sesso. Vive la sua sessualità pienamente, senza alcuna vergogna, e per questo viene definita una facile. Tuttavia, Chloe se ne frega di ciò che gli altri pensano di lei e continua a vivere la vita come vuole. È uno dei personaggi che ho preferito, soprattutto per il suo modo di pensare molto maturo e per il suo essere un'amica fantastica.
Ellen era la migliore amica di Lissa, prima che quest'ultima si allontanasse a causa della sua relazione con un giocatore di football. È una ragazza dolcissima e molto combattiva ed è anche colei che conosce la protagonista meglio di chiunque altro. Essendo fidanzata con il capitano della squadra di calcio prenderà parte alla battaglia e ciò permetterà alle due ragazze di riallacciare il loro rapporto. 
Cash è stata una ventata d'aria fresca. Ho perso totalmente la testa per lui durante la sua prima apparizione e le cose sono andate sempre peggio. Viene dipinto come uno stronzo perché illude tutte le ragazze con cui flirta, non uscendo con loro o non richiamandole, eppure non lo fa con cattive intenzioni. Semplicemente non è interessato ad avere relazioni inutili, ma sta cercando una ragazza speciale che gli faccia battere il cuore. Già solo questo gli farebbe guadagnare mille punti, ma è anche un bravo figlio e un buon amico. Suggerisce a Lissa di leggere Lilistrata per darle una mano con il piano e quando poi prenderà parte alla disputa, sarà comunque leale nei suoi confronti. 
Ho adorato come il suo rapporto con Lissa sia cresciuto piano piano e che nulla sia apparso troppo affrettato. La maggior parte delle loro scene sono state un sacco dolci e un sacco divertenti. 
So che dovrei dire qualcosa di Randy, il ragazzo di Lissa, ma sinceramente non ho nulla di bello da dire su di lui e quindi è meglio tacere. 

Concludo questa recensione consigliandovi nuovamente la lettura della storia e, già che ci sono, di tutto ciò che ha scritto questa autrice. 


..........................................................

Cosa ne pensate della mia recensione? Avete già letto altri romanzi di questa autrice e non vedete l'ora di avventurarvi anche in questo? 
Fatemi sapere, 
Leen 

Nessun commento:

Posta un commento